Rune Significato, l'alfabeto runico senza Rischi

con la guida esoterica degli antichi Sciamani
che ti rivela il “significato delle Rune ”
e il simbolismo tra i popoli vichinghi e norreni !
  • qual’è il significato delle Rune e dei loro simboli tra i vichinghi e i norreni?
  • Come faccio ad utilizzare il potere dell’alfabeto Runico  ?

Se stai Leggendo questa Pagina è perchè molto probabilmente hai già sentito molto parlare dell’importanza che la la Magia delle Rune, aveva tra i popoli norreni e Vichinghi!

Templum Dianae Logo

In questa guida anticonvenzionale, controcorrente e senza “vanigliature”, ti spiego senza troppi fronzoli come sbloccare il potere delle Rune, e i segreti che molti iniziati e miei allievi utilizzano, e che non vorrebbero rivelarti.

Se ancora non mi Conoscessi, Benvenuta in Templum Dianae, il sito di riferimento per lo studio dell’esoterismo n1 in Italia da più di 10 anni Online.

in questa nuova guida totalmente dedicata allo studio delle Rune Vichinghe imparerai tutti i segreti che devi conoscere per portare il tuo sapere a un livello superiore!
inoltre approfondisco diversi argomenti come :

  • il significato della Rune
  • il significato dei simboli delle Rune Norrene
  • …e molto altro!

rune significato dell'alfabeto runico

…Prendi carta e penna per prendere appunti
e continua la lettura per iniziare subito lo studio!

Se desideri potenziare le Tue conoscenze esoteriche
(anche su Tarocchi o in Astrologia)
Partecipa al Nuovo Percorso,
dove ti Rivelo le Basi dell’Esoterismo!

per Iniziare Subito lo Studio!


!Attenzione!

Questo Articolo Minaccia l’ortodossia di molti sistemi di credenze filosofiche
e l’ortodossia dei percorsi Scientifici, (che sono un’industrie multimiliardarie).
…per questo presta attenzione a quanto Studierai…

Le Rune sono antichi caratteri scritti utilizzati dalle popolazioni germaniche, in particolare dai vichinghi e dai norreni, per scopi divinatori, magici e comunicativi. Le Rune hanno una lunga storia che risale a migliaia di anni fa e sono state tramandate attraverso le generazioni come parte integrante della cultura nordica.

Le Rune sono composte da un insieme di simboli che rappresentano suoni fonetici, ma vanno oltre la loro funzione alfabetica. Ogni Runa ha un significato specifico e un’energia associata ad essa. Si ritiene che le Rune siano state utilizzate per ottenere consigli, prendere decisioni importanti, connettersi con il divino e influenzare gli eventi futuri. I vichinghi e i norreni credevano che le Rune avessero un potere magico e che potessero rivelare informazioni nascoste e portare equilibrio e armonia nella vita delle persone.

Le Rune venivano scolpite su pietre, legni o ossa e poi lanciate o disposte in un ordine specifico per ottenere una risposta o una guida divinatoria. I sacerdoti e gli sciamani norreni erano esperti nell’interpretazione delle Rune e nella loro utilizzazione per fini spirituali ed esoterici.

Oggi, le Rune continuano ad essere studiate e utilizzate come strumento per la divinazione, la meditazione, la connessione con l’energia ancestrale e la ricerca del proprio cammino spirituale. Sono considerate simboli di saggezza, conoscenza e mistero, e il loro utilizzo si è esteso anche ad altre tradizioni esoteriche al di fuori del mondo norreno. Le Rune hanno un fascino duraturo e continuano a ispirare e affascinare molte persone in cerca di saggezza antica e di connessione con il passato nordico.

capitolo 1

l'alfabeto runico

significato rune alfabeto runico
l’alfabeto runico

come descritto nell’introduzione le “Rune” sono simboli grafici dal valore fonetico, che compongono un particolare alfabeto, che nella cultura di massa viene chiamato con diversi sostantivi come : Alfabeto Runico, Alfabeto Norreno, Alfabeto vichingo, questo in relazione al territorio di origine nel periodo Medioevale, tuttavia nel folklore e nella cultura di massa sopravvive ancora oggi l’idea di un alfabeto runico celtico, sebbene spesso smentita, questa ipotesi potrebbe trovare riscontro in un particolare gruppo di simboli di Origine celtica:

storia dell’alfabeto runico

L’alfabeto Runico in realtà è un alfabeto molto più antico, chiamato “futhark“in relazione alle prime lettere che compongono questo alfabeto (Fehu, Uruz, Thurisaz, kenaz), probabilmente in uso dai popoli germanici già durante il periodo imperiale. Tuttavia gli studi archeologici, suggeriscono che l’origine dell’alfabeto runico potrebbe essere in Italia, di probabile derivazione etrusca, oppure dal venetico o dal retico.

i tre Aettir

l’alfabeto runico composto da circa 24 lettere ( a seconda dell’origine e della versione possono esserci differenza nella disposizione o nel numero delle lettere), viene sotto diviso in tre grosse famiglie, chiamate Aettir (al singolare Aett).

Queste suddivisioni racchiudono 8 gruppi di lettere ciascuna,  e l’intera famiglia di rune viene “dedicata” / prende il nome da una particolare divinità nordica:

  • L’aett di Freya
    significato rune aett di freya
    Il primo aett è quello di  Freyja e rappresenta gli aspetti  della nutrice, la madre, il contadino, e il commerciante, ed è contestualizzato in tutte quelle cose che costituiscono la mondanità della vita e dell’essere.
  • L’aett di Heimdall
    significato rune aett heimdall
    il Secondo aett è l’aett di Heimdall, e rappresenterebbe il clan dei guerrieri.
    In questo aett compiano casi di crisi  o necessità atte a temprare l’indole della persona.
  • L’aett di Tyr
    significato rune aett di tyr
    il terzo aett è l’aett di Tyr, e rappresenterebbe la testa del clan, il capo-guerra, alludendo anche a  una funzione simil sacerdotale dello stesso.

i Poemi Runici

rune significato poema runica

la tradizione e la storia delle rune è giunta sino a noi oltre che per i ritrovamenti archeologici, grazie anche ai “poemi runici”, particolari poemi di breve durata, molto simili a filastrocche, che ricordano i nomi di tutte le rune e i loro significati oltre che al loro valore fonetico.

È stato teorizzato che i poemi runici fossero tecniche mnemoniche che permettevano di ricordare l’ordine e il nome di ogni lettera dell’alfabeto, e forse potrebbero essere state un catalogo di importanti informazioni culturali, organizzate in maniera da poter essere ricordate facilmente; tra i principali poemi runici a noi pervenuti ne sono sopravvissuti 4 principali :

poemi runici sono poemi che elencano le lettere dei vari alfabeti runici fornendo per ciascuna runa una strofa  esplicativa.
I tre poemi che si sono conservati fino ad oggi sono il poema runico anglosassone, il poema runico norvegese ed il poema runico islandese.
I poemi islandese e norvegese elencano le 16 rune del Fuþark recente, mentre quello anglosassone le 29 del Fuþorc antico.
Ogni poema differisce dagli altri nel metro, ma essi contengono numerosi parallelismi; inoltre forniscono svariati riferimenti a figure della mitologia norrena e della mitologia anglosassone (quest’ultima include anche riferimenti cristiani).
Una lista di nomi di rune è contenuta anche nell’Abecedarium Nordmannicum, un manoscritto del IX secolo, ma se possa essere chiamato poema o meno è oggetto di dibattito.

È stato teorizzato che i poemi runici fossero tecniche mnemoniche che permettevano di ricordare l’ordine e il nome di ogni lettera dell’alfabeto, e forse potrebbero essere state un catalogo di importanti informazioni culturali, organizzate in maniera da poter essere ricordate facilmente; in questo i poemi runici sono stati paragonati ai detti anglosassoni, alla poesia gnomica e ad alcune forme di poesia norrena finalizzate all’apprendimento.

capitolo 2

rune Significato - il simbolismo delle rune

le rune suddivise nei loro tre aettir conservano, densi significati di interesse filosofici e metafisici, tanto che secondo le fonti antiche, gli sciamani sacerdoti delle popolazioni germaniche erano in grado i utilizzare il potenziale di ogni runa a scopi magico – divinatori.

Nel primo caso, spesso i simboli runici, venivano impiegati come sigilli runici, ovvero le rune venivano marchiate, incise, fuse o disegnate per mezzo di particolare tecniche rituali in grado di infondere proprietà magico-divine a questi oggetti, come un amuleto di protezione contro il malocchio, oppure per promuovere la guarigione.

Esistono casi documentati da ritrovamenti archeologici che testimoniano inoltre che le rune e imboli runici venissero tatuati anche sul corpo, sempre con scopi magico rituali, sia sul corpo dei guerrieri che sul corpo dei sacerdoti sciamani.

Mentre secondo tacito e le pratiche a noi pervenute, le rune venivano lanciate su pergamene, o pelli di animali, in modo da poterne ottenere un vaticinio oracolare, tuttavia questo tipo di pratica avvalora l’ipotesi che l’origine delle rune sia da ricercare in etruria, in quanto abbiamo numerose testimonianze scritte della capacità oracolari dei popoli etruschi anche per mezzo della divinazione runica.

le 24 Rune dell’alfabeto Runico e i simboli runici

Aett di Freya

  • fehufehu
    Gratitudine e Generosità
    Gestazione, nutrimento, dipendenza, vulnerabilità
  • uruzUruz
    L’Istinto di Sopravvivenza
    Aggressività, separazione,
  • thurisazthurisaz
    Affrontare il Nemico
    Istinto di conservazione, di difesa, di ordine, di controllo
  • ansuzansuz
    La Voce dello Spirito
    Facoltà superiori, intelligenza, sentimento, intuizione
  • raidoraido
    Autonomia, indipendenza, ricerca, esperienza
  • kenazkenaz
    il fuoco alchemico
  • gebogebo
    La Relazione
    Interdipendenza, relazione, scambio, comunione
  • wunjowunjo
    Successo, riuscita, realizzazione, fiducia, felicità

Aett di Heimdall

  • hagalazhagalaz
    la grandine, la distruzione
  • nauthiznauthiz
    La Prova Estrema
  • isaisa
    il ghiaccio, lo specchio, la stasi, l’inganno
  • jerajera
    la rinascita
  • ehiwazeihwaz
    il viaggio sciamanico, la discesa agli inferi e la caccia all’anima
  • perthperth
    il mistero dell’iniziazione
  • algizalgiz
    il divino, la resurrezione
  • sowelusowelu
    il sole, la luce, la vittoria

Aett di Tyr

  • teiwazteiwaz
    Sacrificio, Ordine, Legge, Giustizia
  • berkanaberkana
    la guarigione fisica
  • ehwazehwaz
    l’unione degli opposti
  • mannazmannaz
    il passaggio
  • laguzlaguz
    il lago, la mente
  • inguzinguz
    I Figli, La Famiglia, la Discendenza,
  • othilaothila
    Gli Antenati, Beni e Benefici, La Casa, L’Eredità
  • dagazdagaz
    Illuminazione, Consapevolezza,

il Simbolismo delle Rune

Il simbolismo delle Rune è profondo e complesso, rappresentando un sistema di conoscenza che va oltre l’alfabeto e si estende a livello simbolico e spirituale. Ogni Runa ha il suo significato unico e una serie di attributi che le conferiscono un potere simbolico e magico.

Le Rune simboleggiano gli aspetti fondamentali della vita umana e della natura. Esse rappresentano le forze primordiali dell’universo, come il fuoco, l’acqua, l’aria e la terra, nonché i fenomeni naturali, gli animali e le piante che caratterizzano il mondo nordico. Ogni Runa ha anche un collegamento con una divinità o una figura mitologica, che aggiunge un ulteriore livello di significato e connessione.

Il simbolismo delle Rune si estende anche alla sfera umana, riflettendo le qualità e le esperienze umane. Le Rune rappresentano concetti come la forza, la saggezza, la protezione, la guarigione, la prosperità, la giustizia e la spiritualità. Esse possono anche rappresentare sfide, ostacoli e trasformazioni nella vita di una persona.

Quando utilizzate come amuleti o tatuaggi, le Rune assumono un significato personale per chi le indossa. Possono rappresentare desideri, intenzioni o aspetti della personalità di una persona. L’uso delle Rune come simboli sacri e protettivi è profondamente radicato nella cultura vichinga e norrena, offrendo una connessione con il passato e un senso di forza e protezione.

Il significato simbolico delle Rune può variare anche a seconda del loro orientamento, se sono al dritto o al rovescio. Questo può influenzare l’interpretazione divinatoria o il messaggio che trasmettono. Tuttavia, è importante ricordare che l’interpretazione delle Rune può essere soggettiva e personale, e che il significato simbolico può variare in base al contesto e alla persona coinvolta.

In sintesi, il simbolismo delle Rune abbraccia la saggezza ancestrale, la connessione con la natura e le forze primordiali dell’universo, e offre una guida e un’ispirazione nelle sfide e nelle esperienze della vita. Esse rappresentano un legame profondo con la cultura e la spiritualità nordica, e continuano ad essere una fonte di fascino e di significato per molti oggi.

capitolo 3

il significato esoterico delle Rune

Il significato esoterico delle Rune va oltre il loro semplice simbolismo e si estende alla sfera dell’energia e della spiritualità. Secondo la tradizione esoterica, ogni Runa rappresenta una forza cosmica o un principio universale, connesso alle energie sottili dell’universo e alla saggezza ancestrale.

Le Rune sono considerate come porte verso il divino e come strumenti di comunicazione con il regno spirituale. Esse sono in grado di veicolare e canalizzare l’energia e possono essere utilizzate per la divinazione, la meditazione e la connessione con il sé superiore.

Ogni Runa ha il suo significato esoterico unico, che può essere interpretato e compreso attraverso un profondo studio e pratica. Questo significato esoterico può includere aspetti come la trasformazione interiore, l’equilibrio tra le polarità, l’armonia con la natura, l’apertura della saggezza interiore e la connessione con le forze cosmiche.

L’utilizzo delle Rune in ambito esoterico richiede una comprensione profonda dei loro significati e una pratica attenta e rispettosa. Gli esoteristi utilizzano le Rune per ottenere consigli, per ottenere intuizioni e per svelare le verità nascoste. Questa pratica richiede concentrazione, meditazione e una profonda connessione con il proprio sé interiore e con il regno spirituale.

Le Rune sono considerate come strumenti di trasformazione e di crescita spirituale. Attraverso il loro studio e la loro pratica, è possibile accedere a livelli più profondi di consapevolezza e di connessione con il divino. Esse offrono una via per esplorare il proprio percorso spirituale e per trovare saggezza, guida e ispirazione lungo il cammino.

In conclusione, il significato esoterico delle Rune riguarda la loro connessione con le forze sottili e spirituali dell’universo. Esse sono strumenti potenti per la comunicazione con il divino e per l’esplorazione del mondo interiore. Attraverso la pratica esoterica delle Rune, è possibile accedere a un livello più profondo di conoscenza e di esperienza spirituale.

il galdr

come descritto nell’introduzione secondo alcuni ricercatori minori, il significato di Runa potrebbe significare “canto”.

questo tipo di pratica trova riscontro all’interno del “Galdr”, pratica di tipo magio dei popoli nordici, dove alcune parole o rune venivano cantate con tecniche particolare atte ad evocarne il potere.

La parola tradotta dall’antico norreno, significherebbe “incantesimo” ,”incanto”, e inserita in alcune metriche particolari formerebbe il “Galdralag” o “canto Runico”; Questo metro era simile al ljóðaháttr a sei strofe (metrica poetica musical)e, usato anche per il rituale, ma aggiunge una settima strofa.

Un galdr era praticato per alleviare il parto alle donne, ma erano anche usati in particolare per portare alla follia le persone,  Inoltre, si dice anche che un maestro dell’arte del Galdr fosse in grado di sollevare tempeste, far affondare navi lontane, rendere le spade smussate, rendere morbide le armature e decidere la vittoria o la sconfitta nelle battaglie.

Esempi di questo possono essere trovati in Grógaldr e nella Saga di Frithiof. A Grógaldr, Gróa canta nove (un numero significativo nella mitologia norrena) galdrar per aiutare suo figlio.

È anche menzionato in molti dei poemi dell’Edda poetica, e ad esempio in Hávamál, dove Odino afferma di conoscere 18 galdrar.
Ad esempio, Odino padroneggiava galdrar contro il fuoco, i bordi della spada, le frecce, le catene e le tempeste, e poteva evocare i morti e parlare con loro.
Ci sono altri riferimenti nello Skírnismál,dove Skirnir usa galdrar per costringere Gerðr a sposare Freyr come esemplificato dalla seguente strofa:

34. Heyri jötnar,
heyri hrímþursar,
synir Suttungs,
sjalfir ásliðar,
hvé ek fyrbýð,
hvé ek fyrirbanna
manna glaum mani,
manna nyt mani.

“Ascoltate, Signori del Gelo,
Sentite, giganti.
Figli di Suttung,
E dei, anche voi,
Come proibisco
e come proibisco
L’incontro degli uomini con la vergine,
(La gioia degli uomini con la Vergine.)”

capitolo 3

il significato delle Rune come Amuleto e Tatuaggio presso gli antichi popoli vichinghi e norreni

Le Rune rivestono un significato importante come amuleti e tatuaggi presso gli antichi popoli vichinghi e norreni. Questi simboli sacri erano considerati potenti e protettivi, e venivano indossati o incisi sulla pelle come forma di connessione con le forze spirituali e come mezzo per ottenere determinati benefici.

Come amuleti, le Rune venivano indossate come gioielli o portate con sé come oggetti di protezione. Si credeva che queste rune potessero offrire protezione contro le forze maligne, portare fortuna e successo, e garantire la sicurezza personale. Ogni Rune aveva un significato specifico e veniva scelta in base alle necessità e alle intenzioni individuali.

I tatuaggi runici erano particolarmente diffusi tra i vichinghi e i norreni. Incidere le Rune sulla pelle era considerato un atto di devozione e un segno di appartenenza a un determinato clan o tribù. Inoltre, i tatuaggi runici rappresentavano anche un modo per trasmettere la propria storia e la propria identità attraverso i secoli.

Ogni Rune utilizzata come amuleto o tatuaggio portava con sé il suo significato simbolico specifico. Ad esempio, la Runa Algiz simboleggiava protezione e difesa, la Runa Fehu rappresentava prosperità e abbondanza, la Runa Ansuz simboleggiava la saggezza e la comunicazione divina. La scelta delle Rune come amuleti o tatuaggi dipendeva dalle credenze e dagli obiettivi personali di ciascun individuo.

In sintesi, le Rune erano considerate amuleti e tatuaggi potenti e significativi per gli antichi popoli vichinghi e norreni. Questi simboli sacri erano indossati o incisi come forma di protezione, connessione spirituale e manifestazione di identità. Ancora oggi, le Rune continuano a essere apprezzate per il loro significato profondo e il loro legame con la ricca cultura e spiritualità dei popoli nordici antichi.

Conclusione

in questo articolo hai approfondito tutto quello che devi sapere sul mondo delle Rune Vichinghe e norrene, e il loro significato.

Letture Consigliate

  1. Libri di Esoterismo

Se volessi inoltre approfondire di più sul mondo dell’esoterismo ti consiglio ti seguire il mio Canale Youtube con i miei video gratuiti:

Entra nel mio canale Telegram
per non perdere novità e lezioni Esclusive!
 

Nuove Video Lezioni, Nuovi articoli, Nuovi libri consigliati
… e molto altro Ancora!

Risorse

Argomenti

disclaimer

Templum Dianae is a site of a hobbyist – amateur nature, with the sole purpose of providing an entertainment service, with no intention of intending to provide medical, legal, tax or financial advice and guidance. The information within this site is for informational and encyclopedic purposes only, and may not represent the thoughts of the author. The author disclaims all liability for any incorrect and irresponsible use of the material within the site.

Use of the contents of this site constitutes explicit consent and acceptance of such indication

© Copyright 2013-2024 “Templum Dianae”
and relative articles,images, books,audiobooks, videos and pubblications, in all Language are all intellectual property of
Giovanni da Rupecisa © (registered on PMW LTD 124 City Road, London, EC1V 2NX UK)
All Rights Reserved

scopri il nuovo corso di "introduzione ai segreti dell'esoterismo" Gratis

scopri subito le 3 Video Lezioni Dove Ti Insegno:

  • Cosa Devi Fare Se Vuoi Imparare Seriamente L’esoterismo e l’olismo

  • Come iniziare Un percorso Di Esoterismo 

  • Quali migliorare e come lavorare nel mondo esoterico ed olistico come Operatore Olistico!