approfondimenti del significato della Luna nei segni dello zodiaco.

la luna
la luna e il suo simbolo caldaico

La Luna in Ariete

Passionalità, impulsività, calore, intuito folgorante sono i caratteri che a sume la Luna nel primo segno dello zodiaco.
Chi possiede questa Luna nel tema natale vive quindi emozioni forti, violente quasi, certamente intensissime e le sue reazioni agli stimoli emotivi sono immediate e brucianti, a volte travolgenti e incontenibili.
L’intuito è il punto di forza di queste persone: è un lampo folgorante e fulmineo che prende il sopravvento su qualsiasi considerazione razionale ed è quasi sempre vincente, almeno nell’immediato.
La sensibilità delle Lune-Ariete si risveglia, si esalta e dà il meglio di sé quando c’è lo stimolo a combattere pro o contro qualcosa o qualcuno con coraggio e spirito competitivo. Sono persone che vogliono essere sempre al centro dell’attenzione.
L’umore dei nati con questa Luna è piuttosto instabile e basta poco per abbatterli o ferire il loro amor proprio, visto che sono alquanto suscettibili, specie per quel che riguarda la loro immagine, la loro persona, e basta un gesto non voluto per farli diventare immediatamente sospettosi.
Con questa Luna è facile impennarsi, accendersi e bruciare di passione per qualcuno ed è altrettanto facile spegnersi, abbattersi e mollare tutto, cambiare rotta da un momento all’altro, lasciando l'(ex) oggetto del desiderio con un palmo di naso.
I rapporti delle Lune-Ariete sono quindi piuttosto instabili specie in gioventù, e le avventure sono numerose e vissute con gran dispendio di energie.
Con gli anni il desiderio di vita più tranquilla prende il sopravvento, anche perché le Lune-Ariete sotto sotto sono un po’ moraliste e ci tengono a rispettare le formalità; perciò, se trovano un partner adatto, che ama una vita dinamica e combattiva, si accasano volentieri.

La Luna in Toro

Le persone con la Luna nel segno di Venere sono interiormente stabili e solide, non si perdono in fantasie impossibili e tengono ben saldi i piedi per terra.
Hanno una profonda necessità di sicurezza sia affettiva che materiale (per loro è la stessa cosa), senza la quale si sentono prive di una parte di sé.
Sono perciò bravissime a organizzare la loro vita in vista del raggiungimento di una solida piattaforma di benessere materiale e affettivo che le appaghi emotivamente.
Per la capacità di esaudire i bisogni primari di coloro che amano, queste persone spesso sono le colonne portanti di un intero clan familiare.
La sensibilità è fortissima ed è ravvivata da questioni affettive; i cinque sensi sono stimolatissimi, specie la gola e la vista. Le Lune-Toro amano la natura, gli animali, i bambini, i piaceri della tavola e dei sensi e seguono ritmi di vita naturali e sani.
Il bisogno di tranquillità interiore inoltre fa rifiutare loro qualunque forma di complicazione o angoscia. Se da una parte ciò è indice di sanità mentale, per altri versi il voler vedere solo alcuni lati delle cose rende queste persone piuttosto statiche interiormente e ne limita gli ambiti di movimento.
Testardaggine e mancanza di flessibilità sono le accuse che vengono rivolte più spesso dai partner alle Lune-Toro che, in realtà, temono che dare ascolto a stimoli provenienti dall’esterno equivalga a intaccare irrimediabilmente le loro sicurezze.
I tempi di innamoramento sono lenti: i sentimenti si radicano dentro piano piano e crescono sia in profondità che in intensità finché diventano forti e rigogliosi.
Quando ama, chi ha la Luna in Toro investe molte energie nel rapporto e si aspetta che questo produca “reddito”, esigendo dal partner un riscontro.

La Luna in Gemelli

Sotto il segno di Mercurio la Luna acquista curiosità mentale, comunicativa, cerebralità.
Le persone con questa Luna mettono quindi la mente in primo piano: attentissime, hanno antennine capaci di captare tutto ciò che accade attorno a loro, capiscono con prontezza come gira il vento e si adattano facilmente a qualunque situazione. Elettriche e mobilissime, sempre al passo con i tempi e le mode, sono anche persone divertenti che amano stare in mezzo alla gente e brillare in società.
Comunicare è la loro parola d’ordine, il che significa conoscere tanta gente, incuriosirsi di tutto un po’, saltellare qua e là senza mai fermarsi, fare mille cose diverse tutte insieme e divertirsi un mondo. Ovviamente la tensione nervosa è al massimo e il rischio è lo stress psicofisico e la superficialità nei rapporti.
È ancora la mente a filtrare e mediare le emozioni delle persone con la Luna-Gemelli, che riescono così a liquidare con una battuta ironica una dichiarazione d’amore appassionata o un film strappalacrime.
Ed è la mente che balza in primo piano anche nei rapporti amorosi: hanno bisogno di continui stimoli cerebrali per non annoiarsi e cercano partner allegri e divertenti come loro.
Bravissimi nell’arte del flirt e della seduzione, la simpatia è il loro forte, quando però si tratta di andare un pochino più a fondo vanno in crisi perché non sono molto abituati ad ascoltare il cuore e abbandonarsi al sogno e alla fantasia.
Preferiscono quindi rapporti leggeri e fluttuanti basati sull’intesa intellettuale e sul dialogo e mai troppo coinvolgenti sul piano emotivo.

La Luna in Cancro

Nel segno di domicilio, il luminare è perfettamente a suo agio: la sensibilità è profonda, le emozioni sono vissute con intensità, l’intuito è formidabile.
Timide, introverse, lunatiche, le persone con la Luna in Cancro sono quindi in perfetta sintonia con l’inconscio, i moti dell’ anima, il magico mondo dei sogni e della fantasia.
Sentimentali e teneri, hanno un istintivo bisogno di amare e sentirsi amate e di ricevere dai loro cari continue conferme del loro amore.
Inoltre, dato che sono pigre e passive, difficilmente rinunciano a una vita comoda, in seno a una famiglia protettiva, per fare carriera.
Non si pensi però che le Lune-Cancro siano deboli o incapaci: si tratta di persone interiormente forti, che sanno benissimo che cosa vogliono dalla vita e che, grazie alla loro amabilità, riescono a realizzare i loro desideri, anziché con la forza, con modi dolci e parole suadenti.
L’infanzia è il momento della vita che le Lune-Cancro vivono con più intensità e che rimane per sempre inciso nel loro cuore come un periodo magico e incantato, una specie di paradiso perduto cui ritorneranno spesso con la memoria.
Il legame con la mamma, la persona più vicina nel periodo infantile, è strettissimo: le Lune-Cancro, uomini e donne, sono naturalmente portate a sviluppare un fortissimo complesso materno-edipico che porteranno con sé nell’età adulta e che segnerà profondamente la vita amorosa.
La difficoltà a staccarsi dal guscio e crescere, diventare autonome e indipendenti, spinge queste persone a ricreare un legame simbiotico, tipo madre-figlio (o figlia, è lo stesso) anche con il partner.

La Luna in Leone

Questa Luna di Fuoco dà a chi la possiede emozioni forti e intense e soprattutto un intuito eccezionale che permette di comprendere immediatamente ciò che accade dentro e intorno a sé. Le persone con questa Luna inoltre sono calorose, energiche, passionali e molto spontanee e aperte verso l’ambiente che le circonda.
Tutto ciò che sentono nell’anima ha un’impronta drammatica, romanzesca, e viene espresso in modo teatrale, esagerato.
Interiormente vitalissime, le Lune-Leone hanno anche bisogno di vivere con passione e gran dispendio di energie.
Sono persone a cui non mancano né carattere né personalità, sono molto sicure di sé e di quello che vogliono, e hanno bisogno di sentirsi sempre al centro dell’attenzione, un che di fiero e regale nel portamento e nei modi non le fa mai passare inosservate.
Quando si invaghiscono di qualcuno, partono in quarta con un corteggiamento serrato e appassionante, convinte che l’oggetto del loro amore cada ai loro piedi senza batter ciglio. Il più delle volte riescono nell’intento perché sanno essere trascinanti e coinvolgenti, con quel loro fare così entusiasta e sicuro.
Quando il rapporto amoroso si stabilizza, le Lune-Leone danno per scontato, come un diritto naturale, di essere il centro della coppia, attorno a cui ovviamente ruota tutto il resto, partner compreso.
Compensano il narcisismo con la generosità di cuore e mille omaggi verso chi amano.
La perenne richiesta di attenzioni può però diventare eccessiva e far allontanare, invece di avvicinare, i partner. In questo caso le Lune-Leone, poiché mancano di senso critico e sono piuttosto suscettibili e orgogliosi, si offendono a morte e si fanno da parte sdegnate, senza minimamente dubitare di avere qualche torto anche loro.
Ciò nuoce moltissimo alla loro crescita interiore e alla loro capacità di recupero dopo un abbandono tanto che finiscono col cadere più volte negli stessi errori, innamorandosi delle persone sbagliate.
Il pregio più di chi ha questa Luna è la generosità, ovvero la disponibilità interiore a darsi alla vita con fiducia e calore, la chiarezza e luminosità dei loro sentimenti sinceri e mai interessati od opportunisti.

La Luna in Vergine

Nel segno di Mercurio la Luna perde in parte delle sue caratteristiche peculiari, quali la ricettività e l’intuizione fantastica, e in cambio acquista attenzione concreta e capacità analitica.
Chi ha questa Luna nel tema natale quindi tende a controllare con la mente le sue emozioni: attraverso una sottile opera di analisi, scompone tutto ciò che emerge dal profondo della sua anima, sentimenti, sensazioni, intuizioni, per poi ordinare e incasellare i risultati in ordinatissimi file mentali.
Nulla è quindi lasciato al caso: la mente filtra le sensazioni e le emozioni troppo intense, i moti dell’anima sono tenuti sotto controllo e la spontaneità è bandita.
L’attenzione ai piccoli dettagli di un gesto, una parola, un’espressione, è altissima, ma tutto questo frammentare interiormente fa perdere alle Lune-Vergine il senso più ampio del sentire e nega loro la gioia di immergersi nel mare infinito delle emozioni.
In realtà sono persone che hanno un certo timore di perdersi e di perdere il controllo di sé lasciandosi andare alle suggestioni della fantasia e dei sentimenti, tanto che possono sembrare fredde, distanti, poco creati ve e troppo attente alle cose pratiche della vita.
In cuor loro le Lune-Vergine comprendono benissimo questi limiti emotivi, sono molto intelligenti, e se ne dolgono, ma una forza interiore ne frena il superamento. Sviluppano, in compenso, un complesso di inferiorità che le fa sottostimare e le fa sentire sempre un po’ inadeguate specie verso le dimostrazioni di affetto.
Amore è una parola troppo grande e smisurata per loro, perciò preferiscono parlare di affetto, compagnia, simpatia o amicizia amorosa.
Eppure le Lune-Vergine hanno la necessità interiore di avere un partner una vita regolata e ordinata e spesso si posano giovani. Cercano partner seri, con i piedi per terra, persone pratiche, poco emotive e non troppo fantasiose.

La Luna in Bilancia

La Luna in questo segno d’Aria, governato da Venere e Saturno, dona a chi la possiede una fortissima sensibilità estetica e un altrettanto spiccato senso critico.
Le emozioni, le sensazioni, i sentimenti non sono mai vissuti dalle Lune-Bilancia con immediatezza e spontaneità ma vengono attentamente selezionati, soppesati, messi in discussione e passati attraverso il filtro della ragione e del giudizio di valore. Alla fine di queste lunghe riflessioni, le Lune-Bilancia rischiano di non sapere neanche più che cosa hanno veramente provato ci rimangono impigliate nella rete dei loro dubbi.
Così per esempio, dinnanzi a una dichiarazione d’amore, o non capiscono bene che cosa provano, e non riescono a dare una risposta decisiva e sicura, oppure danno un giudizio piuttosto freddo e razionalmente coerente, ma che esclude coinvolgimenti emotivi.
Spesso le Lune-Bilancia vengono considerate da chi le conosce, in parte a ragione, fredde ed emotivamente controllate: una sorta di pudore innato frena infatti l’espressione dei loro sentimenti più intensi e profondi. Per scaldarsi e aprire il loro cuore hanno però hanno bisogno di sentirsi amate con calore e rispettate con attenzione.
Appartenendo al segno tradizionalmente associato al matrimonio, uomini e donne con la Luna-Bilancia mostrano sin da giovani l’esigenza interiore di confrontarsi con un partner, di amare ed essere amati, di “fare coppia” e possibilmente sposarsi il più presto possibile.
Il loro equilibrio emotivo dipende quindi dalla buona riuscita dei loro rapporti interpersonali, anche se non è detto che questi siano sempre soddisfacenti.
Infatti le Lune-Bilancia sono anche piuttosto selettive e hanno un ideale così elevato di come dovrebbe essere il loro partner che non sempre trovano la persona giusta al primo colpo (al peggio sono cronicamente incontentabili).
Il loro idealismo e la continua ricerca del meglio le spinge, anche dopo mille esitazioni, a chiudere un rapporto che non funziona e volgere le loro attenzioni altrove.
Molte sono infatti le Lune-Bilancia che nel corso della vita hanno più di un rapporto significativo e si sposano più volte, finché non trovano la persona giusta.
L’aspirazione ai rapporti sociali e di coppia fa delle Luna-Bilancia persone garbate, molto attente a comportarsi sempre educatamente e in modo formalmente corretto, capaci di ascoltare il loro prossimo, comprenderne le ragioni e mettere eventualmente se stessi in discussione.

La Luna in Scorpione

Nel segno dell’occulto, la Luna non può che nascondersi, negare le apparenze e calarsi nell’inconscio più profondo, per andare a cogliere ciò che sta dietro, dentro e sotto la realtà visibile.
Le persone che hanno la Luna nello Scorpione vivono quindi, più o meno consapevolmente, in strettissimo contatto con i moti dell’inconscio, non si mettono mai in mostra, non si notano e non dicono quello che sentono né lasciano trapelare le loro emozioni a nessuno.
Sono persone dall’intelligenza penetrante, sensibilissime, con una ricchissima vita interiore, e vivono le emozioni con intensità e un esasperato senso del dramma “in nero”. Sanno che dietro a qualunque moto dell’animo c’è una causa e la capiscono al volo, ma non si danno la pena di farlo capire agli altri: amano tenere i segreti e confidarli solo a pochi amici intimi fidatissimi.
Questo gusto per l’occulto a volte nuoce alle Lune-Scorpione perché le spinge a vedere doppi fini ovunque, anche dove non ve ne sono, e a complicarsi la vita, e ovviamente anche le relazioni sentimentali, più del necessario.
Amano infatti le storie d’amore da brivido, le cosiddette relazioni pericolose, si eccitano se c’è da superare qualche ostacolo insormontabile, se bisogna giocare con intelligenza e astuzia per conquistare qualcuno o per incontrare l’amante in clandestinità.
La sessualità è in primo piano: per loro non esiste rapporto senza potente attrazione erotica. Dato che in cuor loro non amano le mezze misure, a volte le persone con questa Luna possono rifiutare i piaceri dei sensi e dell’amore e sublimare i loro impulsi nelle ambizioni lavorative o in una carriera artistica.
Per sentirsi interiormente appagate le Lune-Scorpione devono mettere continuamente alla prova il loro coraggio, sentire stimolata la loro intelligenza, il loro intuito penetrante, e avere qualche limite da trasgredire o un rischio da affrontare o vivere emozioni travolgenti.

La Luna in Sagittario

Ottimismo, apertura al nuovo, generosità sono alcune delle caratteristiche principali del Sagittario, segno in cui hanno il loro domicilio Giove e Nettuno. Le persone con la Luna nel segno hanno quindi un animo semplice e generoso e sono interiormente aperte, irrequiete e disponibili verso tutto ciò che ha il sapore dell’avventura.
Entusiaste e fiduciose in se stesse, amano muoversi, viaggiare, spostarsi ed esplorare territori spaziali e temporali sempre diversi e nuovi. Non si soffermano quindi troppo ad approfondire ciò che sentono, si fidano dell’impressione immediata che hanno di una situazione o di qualcuno, e considerano elaborata un’emozione appena questa viene percepita.
Questa superficialità percettiva, unita all’eccesso di sicurezza nelle proprie facoltà intuitive, le spinge spesso a trarre conclusioni avventate su tutto, in special modo sulle loro storie sentimentali.
Quando si invaghiscono di qualcuno non sanno tanto discernere e comprendere i mille intrecci del cuore, si fidano troppo, danno troppa confidenza troppo in fretta e sono troppo generose con il partner, rischiando di prendersi abbagli. Oltretutto tendono immediatamente a invadere, bonariamente e con molta buona volontà, gli spazi privati del partner e dargli istruzioni per l’uso della sua vita, senza che questi l’abbia richiesto. Così il rischio di delusioni aumenta.
Fortunatamente uomini e donne con questa Luna hanno anche un sottofondo ben radicato di sano pragmatismo che, in caso di sbandate, le sollecita a pensare che nulla è perduto e che il mondo è pieno di bella gente da conoscere, e le spinge senza troppi rimpianti oltre gli ostacoli, verso altri lidi.
Per sentirsi interiormente a loro agio e soddisfatte, le donne Sagittario hanno bisogno di vivere in un ambiente vivo e aperto, cercano ampi spazi in cui lasciar scorrazzare liberamente l’anima e un partner stimolante che sappia ascoltarle ed entusiasmarsi come loro.

La Luna in Capricorno

Nel segno di esilio la Luna perde alcune delle sue caratteristiche più evidenti quali la dolcezza e la sensibilità, mentre acquista in razionalità e logica.
Chi ha la Luna in Capricorno quindi ha un animo apparentemente distaccato e imperturbabile, tende a controllare le sue emozioni e razionalizzare i sentimenti così tanto da sembrare, a chi gli sta accanto, freddo.
Difficile che queste persone si lascino coinvolgere troppo dalle emozioni amorose ed esprimano ciò che provano – orrore! – che si facciano travolgere dalla passione o da un impulso momentaneo. Le percezioni, le intuizioni, i moti dell’anima sono immediatamente elaborati con freddezza e distacco su un piano logico, catalogati e inseriti in appositi contenitori nel cervello.
In compenso le Lune-Capricorno sono molto intelligenti e interiormente salde come rocce: se decidono di fare qualcosa per qualcuno e danno la loro parola, ci si può sempre fidare ciecamente.
Inoltre sono anche piuttosto ambiziose e non disperdono mai le energie interiori in cose inutili, storie sentimentali frivole, ma le convogliano tutte, sin da giovani, verso il raggiungimento di un obiettivo elevato.
Sul piano relazionale non sono infatti molto disponibili e aperte, ritengono una perdita di tempo occuparsi di questioni affettive, stanno molto bene da sole e sanno organizzare benissimo la loro vita in totale autonomia, perciò spesso scelgono di rimanere single.
In realtà, sotto l’apparente corazza di ghiaccio, le Lune-Capricorno celano un cuore caldo, passionale e desideroso di amore che non mostrano a chiunque.
Se incontrano qualcuno indipendente e sicuro come loro, che desidera un rapporto serio e duraturo e sappia essere fedele e leale, il ghiaccio si scioglie e – miracolo! – si innamorano come dei ragazzini manifestando i loro sentimenti e l’intensa passionalità senza freni razionali.

La Luna in Acquario

Nel segno di Saturno e Urano la Luna si raffredda e si intellettualizza: le emozioni sono vissute su un piano più astratto e mentale e la sensibilità si accende per un’idea o una causa piuttosto che per situazioni e persone concrete.
Chi ha questa Luna nel tema natale mescola dentro di sé, con grande abilità e creatività, razionalità e fantasia, senso dell’opportunità e mutevolezza, individualismo e senso dell’ amicizia.
Si tratta quindi di persone anticonformiste, aperte al nuovo e libere interiormente, che rifiutano aprioristicamente impegni vincolanti, specie sul piano enti mentale-emotivo, troppo definitivi per il loro spirito inquieto, e non si fanno mai coinvolgere da impeti passionali irragionevoli, che considerano eccessivi e fuori luogo.
Per le Lune-Aquario è essenziale avere dinanzi sempre delle vie di fuga aperte, sorta di uscite di sicurezza emotive, che consentono loro di recuperare quel senso di libertà interiore indispensabile per la loro salute psicologica quando una situazione si fa troppo stretta e soffocante.
I rapporti umani sono comunque la base dell’equilibrio intimo di chi ha la Luna-Acquario. Rapporti che saranno aperti, amichevoli e disinteressati, basati sullo scambio di idee ed esperienze e con persone sempre diverse dei più svariati ambienti sociali e culturali.
Quando si innamorano, le Lune-Aquario mantengono i loro spazi di autonomia, non esagerano nell’espressione dei loro sentimenti, non fanno mai promesse impegnative, e chiedono al partner di fare lo stesso con loro. A volte per questo loro sorvolare sempre un po’ al di sopra di quello che provano nel cuore, le persone con questa Luna sembrano degli alieni caduti sulla Terra da chi sà dove. L’imprevedibilità delle loro reazioni emotive, la sensibilità astratta, non mettono infatti a proprio agio chi sta loro vicino.

La Luna in Pesci

La Luna in Pesci si trova nel segno della sua esaltazione, vale a dire che qui le caratteristiche dell’astro si esprimono al meglio.
Le persone che hanno questa posizione nel tema natale sono sensibilissime, emozionabili, le loro percezioni sono amplificate al massimo, vivono con intensità e profondità le emozioni, hanno una fantasia molto accesa, sono di umore mutevolissimo, seguono le impressioni del momento.
Il loro intuito è eccezionale: sono capacissime di cogliere tutte le sfumature di una parola, un comportamento, uno sguardo.
La loro sensibilità si risveglia e si intensifica soprattutto per questioni affettive e dinanzi alle altrui pene. Le Lune-Pesci infatti si sentono in totale empatia con i dolori e le sofferenze dell’umanità intera che, se non avessero un qualche sistema di difesa psicologica, soccomberebbero.
Ciò che le salva è la loro pavidità: si impressionano e svengono alla vista di una goccia di sangue, hanno terrore delle malattie e stanno così male che si bloccano e fuggono all’entrata di un ospedale. Il loro bisogno di affetto è oceanico, cosmico, immenso, senza limiti, la loro vita affettiva è però piuttosto complessa e non sempre facile: hanno bisogno come l’aria che respirano di sentirsi innamorate, amare ed essere amate, perciò sono naturalmente predisposte a vivere una vita affettiva ricca e intensa.
Eppure spesso il loro spirito compassionevole le spinge tra le braccia di persone sofferenti o con storie tormentate alle spalle, che le fanno soffrire e delle quali finiscono col cadere vittime. La mescolanza di idealismo, fantasia e di una forte immaginazione spinge le Lune-Pesci anche verso amori irrealizzabili, nascosti o impossibili.
Quando si innamorano di qualcuno assolutamente “normale”, che garantisce loro una certa tranquillità, le Lune-Pesci trovano mille motivi per rimanere sospese in una dimensione di sogno, a loro tanto cara, e sfuggire alle responsabilità materiali e concrete che un rapporto continuativo implica.
Le necessità della vita pratica le mette infatti in ansia e, quando un rapporto passa dalla dimensione “innamoramento sognante” a quella “relazione duratura”, fanno una certa fatica a organizzare la vita di coppia.
Danno però moltissimo sul piano affettivo-emotivo e sono sempre disposte a consolare e aiutare il proprio partner quando questi è in difficoltà.