Imbolc, é un’antica festa minore di origine celtica, in cui si era soliti festeggiare la fine. del oeriodo freddo, come le altre festivitá veniva celebrato all’imbrunire, nella notte del 1 febbraio, anche se nella tradizione neopagana o wicca spesso viene celebrato il 2 febbraio, forse per una possibile sovrapposizione alla festa della candelora, festivitá che fa parte del panorama folkloristico italiano, delle cosidette streghe “cattoliche”.

La festa della candelora, o meglio i giorni della candelora o dell’orso,(2 febbraio) rappresentano un momento particolare dell’anno in cui si puó “predire” in base al clima , il perdurare o meno dell’inverno, ideterminato da una giornata di sole o di vento. al contrario se nel giorno della candelora si manifestassero pioggia o neve, auspicherebbero la fine dell’inverno.
in alcune regioni italiane invece le tradizioni si riferiscono agli orsi che in caso di bel tempo interromperebbero il letargo per trovare nuove provviste di cibo….

Legato ai culti piú antichi di orgine latina possiamo trovare celebrato nelle stesse giornate la festa chiamata Lupercalia, festa probabilmente nata tra le comonutiá dei pastori latini, soliti a incoare la protezione del Dio Lupercolo, ( fauno simile a Pan, o addirittura indentificato come lo stesso o una sua forma primitiva), che avrebbe garantito la sicurezza delle greggi e dei pastori dai lupi che in questo periodo dell’anno si spingevano verso i villaggi nella speranza di trovar cibo… nei periodi successivi, la festa assunse un connotato piú simbolico, dove i lupi, rappresentavano eventuali sciacalli che speculano alle nostre spalle…

vecchio articolo trato dal vecchio forum

http://lamagiaditemplumdianae.forumcommunity.net/?t=55847350

0