SEGNO ZODIACALE VIRGO: CARATTERISTICHE, DATE E ALTRO ANCORA
Di Debbie Stapleton

Segno zodiacale della Vergine: caratteristiche, date e altro ancora
Tratti e panoramica della Vergine
VIRGO DATE: 23 agosto – 22 settembre
SIMBOLO: La Vergine
MODALITÀ + ELEMENTO: Terra mutevole
PIANETA DOMINANTE: Mercurio
CASA: Sesta
MANTRA: Analizzo
PARTE DEL CORPO: Sistema digestivo
COLORI: Giallo scuro e giallo caldo
CARTA TAROCCO: L’Eremita
Segno zodiacale
Significato del segno ascendente Vergine
Vergine ascendente significa che la Vergine era il segno zodiacale che si trovava all’orizzonte orientale al momento della vostra nascita. In quanto Vergine ascendente, siete governati dalla terra e il vostro pianeta dominante è Mercurio, il pianeta della tecnologia, dell’intelletto e della comunicazione.

ESPLORA IL SEGNO ASCENDENTE VIRGO
Altri oroscopi giornalieri per la Vergine
Vergine Amore Quotidiano
22 dicembre
Vergine Lavoro Quotidiano
22 dicembre
Vergine Incontri giornalieri
22 dicembre
La Vergine è il sesto segno dello zodiaco, per l’esattezza, ed è così che piace ai Vergine: esigenti. I nati sotto questo segno dell’oroscopo sono sempre oggetto di scherzi per essere così esigenti e critici (e possono esserlo), ma la loro “attenzione ai dettagli” ha un motivo: aiutare gli altri. I Vergine, più di ogni altro segno zodiacale, sono nati per servire, e questo dà loro grande gioia. Sono anche fatti su misura per questo lavoro, poiché i tratti comuni dei Vergine sono l’operosità, la metodicità e l’efficienza. Il senso del dovere di cui sono portatori è notevole e fa sì che lavorino sempre per il bene comune.

LEGGI L’OROSCOPO DI OGGI DELLA VERGINE
Simbolismo e mito della Vergine
La costellazione stellare della Vergine ha origini nella società babilonese, dove era associata alla dea Shala, raffigurata con una spiga di grano in mano. Per i Babilonesi, questa dea governava la fertilità e il raccolto, collegando la Vergine ad alcune delle sue prime associazioni archetipiche.

Questo legame con il raccolto continua nella mitologia greca, dove la Vergine era collegata alla dea Demetra, che governava la fertilità della terra e l’agricoltura. La Vergine è anche collegata a Cerere nella cultura romana, dove era la sovrana degli stessi temi agricoli.
Ancora oggi, la Vergine ha mantenuto questo legame con la semina, la coltivazione, la raccolta del cibo e la medicina a base di erbe. Nel Medioevo, il simbolismo verginale della Vergine è stato osservato attraverso l’associazione con la Vergine Maria.

Elemento, modalità e stagione della Vergine
Tarda estate
Nello zodiaco tropicale occidentale, la stagione della Vergine inizia il 23 agosto, dando inizio alla fase finale dell’estate nell’emisfero settentrionale. Questo è il periodo dell’anno in cui il calore e la luce del sole cominciano ad attenuarsi, mentre le giornate cominciano ad accorciarsi verso l’equinozio d’autunno. La stagione della Vergine è il momento in cui l’abbondanza e la fertilità della natura sono pronte per la raccolta e il raccolto, il che conferisce all’archetipo della Vergine qualità terrose, di cura e di organizzazione.

Modo Mutevole
La Vergine è il secondo dei quattro segni mutevoli dello zodiaco, che possiedono tutti un’energia elementare di cambiamento alla fine delle quattro stagioni. La stagione della Vergine è la fine dell’estate, dove il calore della stagione comincia a mescolarsi e ad arrendersi al fresco dell’autunno in arrivo. Questa qualità stagionale mista e variegata è alla base della natura mutevole, adattativa e mutevole dell’archetipo della Vergine.

Elemento Terra
L’elemento della Vergine è la terra, l’elemento più pesante e solido, ritenuto dagli antichi astrologi la forma più densa della materia. La terra rappresenta la struttura stessa con cui e su cui è costruita tutta la natura, senza la quale nulla potrebbe assumere una forma materiale. L’affinità della Vergine con l’efficienza, l’abilità e l’intraprendenza sono tutte affini alla struttura e alla tangibilità dell’elemento terra.

caratteristiche della vergine

Dominio planetario della Vergine
Domicilio di Mercurio
Nell’astrologia classica, a Mercurio era assegnato il dominio sia dei Gemelli che della Vergine. Si pensava che la Vergine fosse il domicilio notturno di Mercurio, un segno di terra coscienzioso e attento ai dettagli che permette a Mercurio di esprimere e mettere in atto le sue funzioni più rapide e facili. Tra queste vi sono l’analisi, la comunicazione, la capacità di discernere e discriminare e l’abilità manuale.

I nati con Mercurio in Vergine scopriranno probabilmente che molte di queste capacità vengono loro naturali e facili. Le persone con Mercurio in Vergine hanno in genere una mente acuta e percettiva. Sono anche molto ricettivi, premurosi e sintonizzati sulle risposte del loro sistema nervoso, che li aiutano a orientarsi nelle loro scelte e azioni.

Detrimento di Giove
La Vergine è in polarità con il segno d’acqua mutevole dei Pesci. Classicamente governati da Giove, i Pesci amano esplorare territori emotivi e spirituali molto ampi. Essendo innatamente intuitivi e a proprio agio con la vulnerabilità, i Pesci governati da Giove sono in contrasto con la Vergine governata da Mercurio, che ha bisogno di organizzare, analizzare e discernere ciò che è utile.

Immaginate Giove, l’audace e sconfinato pianeta delle opportunità e della filosofia, confinato nel mondo efficiente e perfettamente organizzato della Vergine, che ama le cose proprio così. Giove nel segno di Mercurio dovrebbe in qualche modo compensare questo “detrimento”, che può semplicemente significare che i nati con questa collocazione possono tendere ad amplificare la loro attenzione ai dettagli, o che il loro lato ottimista e filosofico può sentirsi costretto da standard difficili.

Questi standard possono essere o meno di loro creazione, ma possono sfidare i nati con questa posizione a bilanciare la perfezione con la necessità di rimanere aperti all’esplorazione e all’espansione delle opportunità.

Caduta di Venere
Secondo gli astrologi classici, Venere è esaltata in Pesci, dove è in grado di esprimere in modo unico e propizio le sue qualità poetiche, artistiche e di ricerca del piacere. Quando si trovava nel segno opposto della Vergine, si diceva che Venere era in caduta, il che potrebbe non rappresentare una sfida di adattamento così forte come potrebbe esserlo un detrimento, ma mette comunque la forza planetaria un po’ fuori dalla sua zona di comfort.

Venere vuole amare, connettersi e attrarre, ma la Vergine, essendo un segno di terra piuttosto freddo e secco, potrebbe essere un archetipo troppo timido e composto per permettere all’energia di Venere di fluire liberamente. Questo potrebbe presentarsi in questi nativi come la necessità di impiegare molto tempo per scaldarsi e fidarsi di coloro che amano. Può anche assumere la forma di una tendenza a riporre grandi aspettative di considerazione e perfezione nelle persone con cui si ha una relazione.

Chi ha questa collocazione potrebbe aver bisogno di abbassare la guardia e di accettare maggiormente i “difetti” degli altri per far entrare l’amore, che a volte è disordinato, nella propria vita. I nativi con Venere in Vergine traggono beneficio dal non essere troppo autocritici e dall’essere più amorevoli con se stessi. La buona notizia è che le forze creative di Venere si fondono con la destrezza manuale della Vergine per produrre spesso grandi artigiani e artigiane.

Casa della Vergine
La sesta casa
Nel moderno sistema astrologico dell’alfabeto a dodici lettere, ogni segno zodiacale governa una delle dodici case del tema natale. Questa innovazione è stata creata dagli astrologi psicologi per far corrispondere le affinità dei segni ai temi delle case correlate.

Alla Vergine è stata assegnata la sesta casa, quella della salute, dei servizi e della routine lavorativa quotidiana, poiché le sue attività terrene e igieniche sono allineate con le preoccupazioni di questa casa. Poiché la Vergine è governata dal pianeta della comunicazione, invita un sotto-significato analitico di Mercurio nella sesta casa.

La prima casa
Nell’astrologia tradizionale si diceva che il pianeta governatore della Vergine, Mercurio, trovasse la sua “gioia” nella prima casa del sé e dell’identità nel tema natale. Questa casa, associata al nostro corpo e al senso dello scopo, simboleggia la fusione di spirito e materia per formare un essere unico nel mondo.

Nell’astrologia classica, il grado del segno nascente si trovava all’interno della prima casa del segno intero, dividendola in una parte che si trovava sopra l’orizzonte e una parte che si trovava sotto di esso al momento della nostra nascita. Questo è collegato all’assioma alchemico ermetico “come sopra, così sotto”, un fenomeno che osserviamo e pratichiamo nelle arti magiche.

La magia e i suoi misteri ci sono stati donati dal dio Ermes, che è associato a Mercurio, rendendo questo pianeta in grado di esercitare un potere speciale come ponte tra il cielo e la terra dalla prima casa.

Caratteristiche della Vergine
La personalità
I tratti della personalità della Vergine derivano dalle sue qualità ricettive, femminili o yin, che rendono questo segno orientato alla contemplazione e all’impegno con la consapevolezza interiore. Viventi in entrambi, una donna Vergine o un uomo Vergine, i nati con la Vergine come segno ascendente, solare o lunare hanno un’energia diligente, adattabile e osservatrice nel cuore della loro personalità, un’eco della preparazione e dell’utilità delle attività di fine estate/inizio autunno.

In quanto segno mutevole, la Vergine possiede le qualità di un “sintetizzatore” alchemico, capace di trovare relazioni tra fattori apparentemente disparati e disgiunti per trasformarli in un’armonia significativa e utile.
Coloro che hanno il segno della Vergine in primo piano nel loro grafico sono bravi a dedicarsi a progetti e relazioni che necessitano di cure, guarigione e assistenza, per riportarli alla salute, alla purezza e alla funzione naturale.

Punti di forza

I punti di forza principali dei Vergine sono l’agilità mentale, l’adattabilità e la natura abile e meticolosa. Diligenti e osservatori, pensano con chiarezza, imparano rapidamente e traggono enorme soddisfazione nel servire, curare e aiutare a portare ordine, perfezione e praticità nel loro mondo.

Freddi e coscienziosi, sono in genere in grado di discernere con attenzione tra ciò che è abile e utile e ciò che non lo è. Troppo impegnati a migliorare se stessi e il mondo che li circonda, sono spesso umili e modesti e di solito sono troppo terreni e sensibili per diventare arroganti e autocelebrativi.

I poteri comunicativi dei Vergine sono potenti e apprezzano lo sviluppo di un vocabolario emotivo funzionale per aiutare se stessi e gli altri a farsi capire. Laboriosi ed efficienti, sono felici di essere al servizio di amici e familiari, non in modo autodistruttivo, ma in modo innatamente premuroso e compassionevole. Diligenti, abili e facili, i nati sotto il segno della Vergine sono dotati di abilità artistiche e tecniche, grazie alle capacità motorie fini tipiche di Mercurio.

Il segno della Vergine è innatamente legato alla terra e alla natura, e qui possiamo trovare alcuni dei più grandi amanti degli animali e conservatori dell’ambiente. L’archetipo della Vergine ci ricorda la nostra dipendenza da Madre Natura e la necessità che il nostro rapporto con lei sia sano e reciproco. Questi valori sono spesso sostenuti dai nativi della Vergine che cercano di riportare i corpi, le menti e le ecologie ai loro stati naturali purificati e previsti.

Debolezze
Alcune potenziali debolezze nell’approccio alla vita dei Vergine sono radicate nei loro grandi punti di forza. Pur essendo intelligente e mentalmente abile, questa mente altamente funzionale può facilmente diventare iperattiva, portando a preoccupazioni, ansia e insonnia. Ciò che pensano può diventare più reale di ciò che sta realmente accadendo, per cui è importante per questi nativi rimanere ancorati al proprio corpo, al respiro e al momento.

Il talento della Vergine per il servizio e la guarigione può sfuggire di mano se si identifica eccessivamente con l’essere utile agli altri. Può darsi che si tengano occupati per evitare sensazioni spiacevoli e che debbano ricordarsi che a volte va bene “essere e basta” e bilanciare il servizio con una sana cura di sé e un “sano egoismo”.

La natura naturalmente perspicace della Vergine può diventare sproporzionata se si sente squilibrata, portandola a notare difetti e inefficienze in se stessa e negli altri, più che a notare ciò che è effettivamente buono. Questa tendenza li porta a imporre a se stessi e agli altri standard di perfezione troppo elevati, causando a volte più stress di quanto sia necessario.
Naturalmente modesti e umili, i nativi della Vergine possono diventarlo troppo, soccombendo al dubbio e alla preoccupazione di non essere mai abbastanza bravi e che il loro lavoro non sarà mai degno di essere presentato al mondo. Questo può paralizzarli dal prendere rischi, portando talvolta a una sorprendente tendenza all’evitamento e alla procrastinazione di cui i Vergine, normalmente produttivi, possono essere preda.

I nati sotto il segno della Vergine hanno molto a cuore la salute del corpo e la protezione dell’ambiente, tuttavia possono concentrarsi eccessivamente sulle tossine, sull’igiene e sulla possibilità di contrarre malattie. I nativi della Vergine devono fare attenzione a non abbandonarsi a rituali ossessivi e compulsivi, oltre che a scendere nella tana del coniglio dell’autodiagnosi. Lo stress che ne deriva non farà altro che portare alla cattiva salute che temono.

I bambini Vergine saranno ben nutriti se saranno incoraggiati a sporcarsi le mani e a fare confusione, se sarà permesso loro di commettere errori e se saranno amati incondizionatamente. Naturalmente autocritici e consapevoli di sé, possono essere troppo sensibili alle critiche troppo severe e hanno bisogno di sapere che la loro autostima non è legata alle loro prestazioni.

segno zodiacale virgo

Scopo della vita e carriera della Vergine
Mantra e scopo
La voce della chiarezza, della precisione e dell’utilizzo si fa avanti nel mantra della Vergine: Io analizzo. Il senso di scopo della Vergine riguarda l’organizzazione e la diffusione delle risorse materiali, in modo che la nostra vita possa fluire e funzionare in modo efficiente e ottimale. Per loro è importante anche essere utili in qualche modo, collegandosi al loro mantra alternativo: io servo.

L’innato allineamento dei Vergine alla conservazione della salute e al servizio doveroso è un pilastro delle loro comunità e relazioni. Si occupano dei dettagli essenziali della vita che possono passare inosservati finché non funzionano correttamente. Tutti noi abbiamo la Vergine da qualche parte nel nostro tema natale, quindi possiamo guardare alla casa che il segno della Vergine governa per trovare l’area specifica della nostra vita che affrontiamo in modo organizzato, conflittuale ed efficiente, o dove abbiamo bisogno di ricorrere alla sensibilità virginiana per ottenere la padronanza materiale.

Le persone della Vergine tendono ad essere attratte da qualsiasi attività che permetta loro di ordinare, riparare e soddisfare un bisogno pratico o corporeo. I ruoli tecnici e artigianali si adattano bene a questo archetipo mutevole, così come la cura della salute, l’erboristeria e qualsiasi altro luogo in cui sia necessaria un’attenzione precisa.

Vergine al lavoro

La natura coscienziosa e riflessiva della Vergine la rende particolarmente adatta alle professioni in cui è necessario analizzare i dati e concentrarsi sui dettagli di un progetto o di un servizio. Sebbene siano terreni e affidabili, sono anche mutevoli, quindi le loro carriere devono avere una certa dinamica di sviluppo e implementazione di cambiamenti e protocolli che portino a una migliore efficienza.
Allo stesso tempo, il senso del tempo e dell’ordine è molto importante per loro, quindi i lavori di routine che implicano regolarità e coerenza li aiutano a sentirsi concentrati e radicati sul compito da svolgere. I luoghi di lavoro in cui contribuiscono all’organizzazione o possono far parte di un team ben gestito con ruoli chiari e distinguibili li aiuteranno a fare un uso efficace dei loro talenti.

I Vergine troveranno probabilmente gli spazi di lavoro sporchi, ingombri e disordinati come un pericolo soffocante e distraente, quindi potrebbero adoperarsi per contribuire a creare spazi di lavoro e di vita ben curati per gli altri. Queste persone avranno certamente bisogno di coltivare questo tipo di ambiente armonioso per sentirsi tranquilli e soddisfatti.
Con una mente acuta come quella di Mercurio, i nati sotto il segno della Vergine possono assumere con naturalezza ruoli di analisi e statistica. Potrebbero essere coinvolti nella progettazione delle formule per la raccolta dei numeri e anche nella progettazione dei sistemi che vagliano ed esaminano il significato e le implicazioni dei dati grezzi. Questo può prendere forma anche in ruoli di contabilità e di controllo.
Governata da Mercurio, la Vergine ha un’attitudine per le parole e il linguaggio, e può trovare carriera nella traduzione, nella linguistica e nella logopedia. Inoltre, sono probabilmente molto letterati, quindi saranno ottimi scrittori, redattori e verificatori di fatti, poiché nessun dettaglio passerà inosservato.

Con una forte probabilità che i nati sotto il segno della Vergine siano ottimi insegnanti e mentori, potrebbero trovarsi a condividere competenze tecniche di ogni tipo. Questo potrebbe avvenire in molte forme, dalla programmazione informatica alle professioni artigianali. I Vergine avranno probabilmente un modo chiaro, utile e organizzato di diffondere la conoscenza e pretenderanno la perfezione dai loro studenti.

La naturale capacità critica e di discernimento della Vergine troverà una casa nel mondo della critica professionale. Essendo interessati alla nutrizione e alla qualità del cibo, potrebbero essere eccellenti ispettori della sicurezza alimentare e critici gastronomici. Potrebbero anche utilizzare i loro sensi acuti e i loro gusti raffinati per criticare il mondo della moda, dell’arte, della letteratura e della musica. Guadagnarsi il loro pollice in su sarà un grande risultato!

Facili e abili, i Vergine hanno molti talenti. Sono spesso abili creatori, artigiani e artigiane, e producono opere di enorme bellezza e dettaglio. Le loro creazioni possono avere un tocco di ingegnosità o di utilità, come arte funzionale.

La salute riveste un’importanza tradizionale e personale per i nativi della Vergine, che probabilmente hanno dovuto imparare prima a prendersi cura della propria delicata digestione e del proprio sistema nervoso. Le competenze e le intuizioni acquisite lungo il percorso li renderanno adatti a professioni sanitarie e nutrizionali di ogni tipo, come erboristi, naturopati, dietologi e operatori del benessere nello yoga e nella meditazione.

La potente energia e capacità mentale che deriva dalla nascita nel segno di Mercurio attirerà l’interesse dei Vergine verso la psicologia e la salute mentale. Potrebbero essere ottimi assistenti sociali, consulenti e terapeuti. Potrebbero anche combinare le loro abilità artigianali e di maker con il lavoro sulla salute mentale sotto forma di arteterapia.

Compatibilità con la Vergine

Quando si esplora la compatibilità generale in astrologia, è importante prendere in considerazione più del segno solare, poiché il segno ascendente, la luna e le altre connessioni planetarie raccontano l’intera storia delle relazioni. Detto questo, i nativi della Vergine tenderanno ad amalgamarsi meglio con i segni d’acqua e di terra, mentre potrebbero dover lavorare di più sulle relazioni con i segni di fuoco e d’aria.

Segni di fuoco
Con il loro amore per la perfezione e il bisogno di ordine, i Vergine potrebbero trovare i segni di fuoco volatili più difficili da relazionare.

Sebbene la natura nervosa e un po’ riservata della Vergine possa trarre beneficio da un po’ di calore e di entusiasmo, l’Ariete, specialmente quello governato da Marte, può essere troppo sfacciato, caotico e impaziente perché la Vergine possa davvero rilassarsi.

Sagittario e Vergine condividono un modo mutevole, ma i loro segni formano un aspetto di quadratura l’uno con l’altro, evidenziando attriti e sfide tra loro. Tutta la struttura e l’ordine in cui la Vergine si sente confortata, il Sagittario si diverte a metterli alla prova e a stravolgerli, per puro divertimento. Inoltre, il Sagittario può essere notoriamente non impegnato, cosa di cui la Vergine farà fatica a fidarsi.

Il Leone e la Vergine non hanno nulla di elementare e modale in comune, essendo segni adiacenti sulla ruota zodiacale. Analogamente alla dinamica tra Ariete e Vergine, le loro nature e motivazioni sono molto diverse, con il Leone spesso troppo tempestoso e drammatico per i gusti della Vergine. Una grazia di salvezza può essere rappresentata dal fatto che uno dei due potenziali amanti ha dei pianeti nel segno dell’altro, che possono portare alcuni punti di affinità nella loro relazione.

Segni d’aria
I segni d’aria sono rapidi, veloci e socievoli, il che può essere un potenziale abbinamento per la chiacchierona Vergine, che però, essendo un pignolo per la perfezione e l’ordine, potrebbe trovare i segni d’aria troppo ventilati e mutevoli per sincronizzare le loro vite.
I Gemelli condividono il dominio di Mercurio con la Vergine, il che potrebbe creare un legame molto loquace e analitico. La parte difficile sta nel modo in cui affrontano i cambiamenti; la Vergine potrebbe trovarli inquietanti, mentre i Gemelli potrebbero sentirsi a disagio senza di essi, quindi potrebbero essere in disaccordo su ciò che li fa sentire a proprio agio.
La Bilancia e la Vergine possono lavorare bene insieme, essendo entrambe premurose e riflessive per natura. I Vergine tendono a essere critici nei confronti di se stessi o degli altri quando si sentono squilibrati o insicuri, il che potrebbe risultare un po’ deprimente per la Bilancia, che si sforza di rimanere positiva e ottimista. Entrambi dovranno trovare un modo per relazionarsi con lo stile emotivo dell’altro per creare un legame a lungo termine.

L’Acquario con la Vergine è una coppia improbabile, ma potenzialmente interessante. I due possono essere legati da un amore comune per le idee, l’analisi e l’arguzia. La Vergine, tuttavia, potrebbe trovare l’Acquario troppo eccentrico e anticonformista per fare progetti, e potrebbe chiedersi troppo spesso quale sia la sua posizione con il Portatore d’Acqua per sentirsi veramente sicuro al suo fianco.

Segni d’acqua
I segni d’acqua apportano vulnerabilità e intelligenza emotiva a una relazione con la pratica e ordinata Vergine, che è naturalmente fruttuosa e complementare.

Il Cancro sarà molto bravo a nutrire la Vergine, aiutandola a sentirsi sicura nell’aprirsi e nell’essere vulnerabile. La Vergine risponde con attenzione, cura e il proprio marchio di nutrimento, che li aiuterà a creare una casa calda e ben organizzata.

I Pesci ampliano le capacità ricettive della Vergine portando consapevolezza spirituale e filosofica nella loro vita. Si tratta di una relazione complementare, ma anche di un caso di attrazione degli opposti. I Pesci possono aiutare la Vergine a liberarsi dal suo bisogno di perfezione e di ordine, mentre la Vergine offre sostegno e struttura alle idee animiche e creative dei Pesci. Tuttavia, questo abbinamento potrebbe risultare troppo polarizzante se i due non riuscissero a trovare un modo per prendere spunto l’uno dall’altro.

Lo Scorpione, governato da Marte, può portare magnetismo sessuale in una relazione con la Vergine, aiutandola ad aprirsi alla sensualità e all’esplorazione. Può essere un incontro magnetico, con la Vergine che non si sottrae alle profondità oscure e potenti dello Scorpione. I due possono condividere l’amore per l’esplorazione dei misteri e dei meccanismi psicologici della mente e apprezzare gli interessi dell’altro in modo complementare.

Segni di terra
I segni di terra Toro e Capricorno hanno la massima affinità elementare con la Vergine, condividendo temi di stabilità, praticità ed efficienza.
I Toro e i Capricorno possono fondersi facilmente, organizzando le loro vite e le loro routine come un motore finemente regolato. Capiscono innatamente il bisogno di ordine dell’altro e possono rilassarsi sapendo di condividere la stessa attenzione ai dettagli.

L’autorevole segno cardinale di terra Capricorno condivide con la Vergine l’amore per l’accuratezza e la perfezione. Questi due possono costruire un mondo insieme, con abilità simili, ma interconnesse, nella padronanza dei materiali. Entrambi si guadagnano la fiducia e il rispetto dell’altro avendo entrambi i piedi per terra e dimostrando di poter contare su di loro quando il gioco si fa duro. Condividono un ritmo simile con la consapevolezza del proprio corpo e sanno di cosa ha bisogno l’altro.

Il Toro e la Vergine, in particolare, hanno una buona compatibilità amorosa, poiché condividono molte affinità e possono legare soprattutto per i loro interessi nella cura del corpo e della natura. La Vergine può bilanciare la tendenza del Toro all’indulgenza con consigli erboristici e salutistici, e il Toro può pazientemente aiutare a radicare e calmare la natura un po’ ansiosa della Vergine. C’è molto da godere e da dipendere per l’altro, che troverà conforto nella sua unione.

Salute della Vergine
Costituzione
Nella medicina astrologica classica, c’erano quattro temperamenti che erano collegati a quattro fluidi vitali e a quattro tipi di costituzione essenziali. Essendo un segno di terra, la Vergine è associata al temperamento malinconico, inteso come freddo e secco.

Si riteneva che il temperamento melanconico fosse collegato alla milza, che filtra il sangue e sostiene l’immunità. La costituzione malinconica era anche considerata collegata a una sostanza metaforica del corpo che gli antichi medici chiamavano “bile nera”.

Questa rappresentava la tendenza della costituzione melanconica a diventare fredda e stagnante, dove le sostanze tossiche potevano accumularsi eccessivamente e non essere adeguatamente ripulite. Ciò si presta all’idea dell’astrologia medica secondo cui l’umore e la costituzione della Vergine possono diventare troppo freddi e bloccati se non sono bilanciati dal movimento, dalla circolazione e dall’idratazione purificante.
L’antico sistema medico attribuiva alla costituzione della Vergine un ulteriore livello, derivante dal dominio di Mercurio, freddo e secco, su questo segno. Si diceva che questo aggiungesse un altro strato malinconico alla salute della Vergine, rendendo questa costituzione doppiamente incline alla secchezza, alla tensione e alla costrizione dei tessuti.
Di conseguenza, la Vergine può essere uno dei segni di terra più delicati, che ha bisogno di un’intensa attività di radicamento, di nutrimento, di protezione del cuore e dei nervi, di idratazione e di rilassamento per mantenere una salute ottimale. Questo può essere il motivo per cui la Vergine è tradizionalmente attratta dall’assistenza sanitaria, essendo spesso il primo paziente di se stessa.

Parti del corpo
Nella medicina astrologica classica, l’intero zodiaco era tracciato sul corpo umano, con la Vergine che governava il sistema digestivo, l’intestino e la milza. Essendo sotto il dominio di Mercurio, il corpo della Vergine condivide con i Gemelli la connessione con il sistema nervoso, a cui la digestione è intrinsecamente legata. Di conseguenza, i nati con la Vergine in primo piano nel loro tema natale possono avere un apparato digerente delicato, che può essere facilmente messo in crisi dall’ansia e dalle perturbazioni dello stress.

Così come i nativi della Vergine hanno bisogno di organizzare la loro vita e di essere utili, l’apparato digerente rispecchia questa funzione in modo corporeo. Possiamo osservarlo nell’elaborazione e nella categorizzazione dei nutrienti in modo che possano essere distribuiti in tutto il corpo. Questo include le emozioni o l’istinto intestinale, che inizia nel sistema nervoso enterico, collegandosi al bisogno della Vergine di “digerire” ciò che sente. Il buon funzionamento di questa digestione dipende dall’equilibrio che il nativo riesce a mantenere tra lavoro e vita interiore.

Alleati erboristici
La lavanda è un ottimo alleato erboristico della Vergine. Cresce in ambienti caldi e secchi ed è essa stessa una pianta calda e secca nelle sue qualità, che può aiutare la costituzione fredda e tesa della Vergine. La sua fragranza aromatica è calmante e i suoi oli sono utilizzati in aromaterapia per curare l’ansia della Vergine e alleviare crampi e tensioni. Ha un effetto di apertura e di pulizia sul corpo, riscalda la testa, calma le paure e le preoccupazioni e favorisce il sonno.

Il prezzemolo è un’altra bella pianta verde del Mercurio, le cui delicate foglie ramificate ricordano l’interconnessione del corpo. Si ritiene che il prezzemolo sia moderatamente caldo e secco e che riscaldi i tessuti freddi e costretti. Riscalda anche lo stomaco, il fegato e la milza ed è un noto diuretico, cioè aiuta a favorire la minzione per eliminare la ritenzione idrica. È anche un carminativo, che aiuta a eliminare il gonfiore digestivo e i gas nell’ansioso sistema digestivo della Vergine.

La capelvenere è un’erba particolarmente utile per coloro che hanno una forte collocazione nella Vergine e che possono essere inclini a preoccupazioni e stress. I boccioli dei fiori di questa pianta assomigliano a piccoli teschi, il che indica morfologicamente che questa pianta è utile per la testa.

La capelvenere è un efficace sedativo che calma la mente frenetica, placa l’ansia e può aiutare a trattare l’insonnia. È anche efficace nel trattamento della tensione nervosa, del colesterolo alto e dell’indurimento delle arterie, tutte condizioni che possono portare a malattie cardiache e ictus, a cui i Vergine sensibili possono essere vulnerabili dopo una vita di stress e preoccupazioni croniche.

Vergine esoterica
I tre decani della Vergine
Ognuno dei dodici segni zodiacali rappresenta una fetta di trenta gradi di una fascia di costellazioni di 360 gradi che gira intorno alla Terra. I trenta gradi di ogni segno possono essere ulteriormente suddivisi in tre decani, o facce, di dieci gradi, ciascuno con il proprio sottoregolatore planetario, disposti intorno allo zodiaco in ordine caldeo.

Queste facce possono essere utilizzate per la definizione dei rituali magici quando si cerca di evocare e sfruttare il potere planetario di Mercurio. Nello studio della personalità verghiana, possiamo utilizzare i volti della Vergine per mettere a punto il sapore e le sfumature dei pianeti o dei punti collocati in questi gradi decani.

Primo decano della Vergine: Sole
I gradi da 0 a 9 della Vergine sono governati dal Sole, il che rende coloro che hanno pianeti nel primo decano potenzialmente più fiduciosi e sicuri di quanto ci si potrebbe aspettare dal nervoso segno di terra di Mercurio. I nati con pianeti o punti in questo decano possono avere un’ulteriore firma di vitalità, con una parte forte dell’espressione dell’ego che presenta gli attributi di questo segno.

Secondo decano della Vergine: Venere

I gradi da 10 a 19 della Vergine sono governati da Venere. Questa è la “caduta” di Venere, dove il pianeta dell’amore è posizionato in modo un po’ nervoso e provvisorio. Il tema verghiano dell’essere un po’ timidi e lenti a fidarsi dell’amore può essere più evidente per coloro che sono nati in questo decano. I talenti artistici più spiccati sono presenti anche nei nativi nati con pianeti o punti in questa faccia.

Terzo decano della Vergine: Mercurio
I gradi da 20 a 29 di Mercurio sono governati da Mercurio rapido e mutevole. Questa faccia rappresenta il domicilio del pianeta messaggero, quindi esalta le doti mentali e analitiche dei nati con collocazioni qui. Questo decano è il più forte e puro dei segni della Vergine e amplifica gli interessi per il linguaggio, la natura e la salute, ma può anche accentuare il nervosismo che spesso accompagna questo segno.

Tarocchi della Vergine
Arcani Maggiori: L’Eremita
La carta dei Tarocchi correlata alla Vergine è la numero 9: l’Eremita. Questa carta raffigura un saggio errante, forse in pellegrinaggio, con solo una lampada e un bastone per guidare ogni passo di questo viaggio isolato.

La carta dell’Eremita appare quando ci stiamo ritirando, forse dalla nostra routine e dalla nostra vita, per andare dentro di noi a riflettere su noi stessi. Rappresenta la necessità di conservare e concentrare le nostre energie e di dirigere la nostra consapevolezza verso la contemplazione prima di poter iniziare un nuovo cammino o intraprendere un nuovo viaggio. Questo processo ponderato e riflessivo ci permette di abbandonare l’esterno e il materiale per riconnetterci con la nostra guida interiore, in modo da digerire le conoscenze acquisite finora e trasmetterle nella saggezza del saggio.

La carta 9 condivide le energie terrose, contemplative e analitiche della Vergine, ma può apparire come un avvertimento del fatto che potremmo aver esagerato nel parlare e nel fare. Forse stiamo calmando le nostre ansie, o stiamo trovando un senso di scopo nell’essere occupati e utili, ma abbiamo perso una connessione interiore con ciò in cui crediamo e che serviamo veramente?

Questa carta ci ricorda quali azioni possiamo intraprendere quando siamo alla fine di un ciclo, nel punto morto della scoperta di noi stessi, prima dell’inizio del successivo.

Arcani minori
8, 9 e 10 di Pentacoli
Negli Arcani Minori dei Tarocchi, il seme dei Pentacoli, noto anche come Monete o Dischi, è associato all’elemento terra. Qui vediamo i tre decani della Vergine assegnati all’8, 9 e 10 di Pentacoli, carte associate al completamento di un ciclo materiale.

Quando si presentano queste carte, è possibile che si stia concludendo un progetto, un obiettivo o un altro lavoro terreno e che si stia riflettendo sulle perdite e sui successi ottenuti. Le ultime tre carte del pentacolo negli arcani minori rappresentano la somma del nostro rapporto con la materialità e ci avvertono della necessità di bilanciare l’utilità del guadagno materiale e della padronanza senza diventare eccessivamente materialisti.

8 di Pentacoli: Sole in Vergine
L’8 di Pentacoli corrisponde al primo decano o faccia della Vergine. Porta con sé la sotto-significazione calda e sicura del Sole e nel Libro di Thoth era indicata come la carta della “Prudenza”.

Questa carta appare quando ci siamo dedicati ad acquisire nuove abilità e stiamo raggiungendo una certa padronanza di un progetto con i nostri talenti materiali. È necessario un livello di concentrazione e dedizione prima di raggiungere un nuovo livello di abilità o di completamento. Rappresenta un lavoratore che si applica “prudentemente” a questo obiettivo.

La carta “Prudenza” indica “l’intelligenza applicata con amore alle questioni materiali, specialmente quelle dell’agricoltore, dell’artificiere e dell’ingegnere…” (Libro di Thoth).

9 di Pentacoli: Venere in Vergine
Il 6 di Pentacoli corrisponde al secondo decano o faccia della Vergine. Questa carta porta la sotto-signatura di Venere, abbondante e prospera, e nel Libro di Thoth viene definita la carta del “guadagno”.

Questa carta raffigura una fanciulla che gode dei frutti venusiani delle sue fatiche, sentendosi in armonia con il mondo materiale e con la natura. È una carta di buon auspicio che incoraggia a riposare sugli allori, ma avverte che non bisogna indulgere troppo nel riposo. Ci ricorda anche di avere umiltà e gratitudine per il duro lavoro e la fortuna che hanno portato a questo momento di realizzazione e sicurezza.

La carta “Guadagno” raffigura “la buona fortuna negli affari materiali, il favore e la popolarità”. (Libro di Thoth)

10 di Pentacoli: Mercurio in Vergine
Il 10 di Pentacoli corrisponde al terzo decano o faccia della Vergine. Porta la sotto-segnatura adattativa di Mercurio e nel Libro di Thoth era indicata come la carta della “Ricchezza”. È interessante notare che nell’astrologia classica Mercurio era associato alla ricchezza e al flusso di denaro, come sostiene l’immagine di questa carta.

Questa carta sembra mostrare il completamento del ciclo e degli insegnamenti dei Pentacoli. Mostra una famiglia multigenerazionale che gode dei guadagni e della prosperità del duro lavoro e degli investimenti intelligenti. C’è un senso di abbondanza e la capacità di restituire alle generazioni future.
La carta “Ricchezza” avverte anche che la ricchezza “si disperde se non viene messa a frutto dedicando il suo potere a oggetti diversi dal semplice accumulo…” (Libro di Thoth).

“Iscriviti al mio Canale Telegram”
per non perdere il prossimo articolo gratuito

"La Bibbia dei Tarocchi"

...da 0 a cartomante gitana...

scopri subito i segreti dei Tarocchi !

“dopo il successo in USA, ora anche in lingua Italiana
la raccolta più completa sui Tarocchi”

Edizione Bundle
7 Libri in 1

la bibbia dei tarocchi

Edizione Lite
3 libri in 1

tarocchi e arcani mock up

scopri come partire da 0 a conoscere in modo facile e veloce
gli Arcani Maggiori e Minori dei Tarocchi…
Impara gli schemi di lettura più avanzati
con + di 70 modelli da seguire…
Diventa una VERA CARTOMANTE esperta senza Rivali
con la lettura degli Archetipi e i segreti delle Janare Napoletane…
… E molto, molto altro Ancora!

 ottieni subito il nuovo video-corso di
“introduzione ai segreti dell’esoterismo”

del valore di 297€
Gratis!

social

disclaimer

Templum Dianae è un sito di natura Hobbistica – dilettantistica, con il solo scopo di fornire un servizio di intrattenimento, senza l’intenzione di voler fornire consulti e indicazioni di parere medico o finanziario.

Le informazioni all’interno di questo sito sono a solo scopo informativo ed enciclopedico, e potrebbero non rappresentare il pensiero dell’autore.

L’autore declina ogni responsabilità per l’eventuale uso scorretto ed irresponsabile del materiale all’interno del sito.

“Templum Dianae” in all Languager
are all intellectual property of
Giovanni da Rupecisa