Olismo e la teoria della "filosofia del pensiero Olistico"

questo articolo è totalmente dedicato alla descrizione della “nuova corrente” filosofica chiama “olismo”, conoscerne le origini, le applicazioni e approfondire tutti gli elementi ad esso collegati come :

  • il pensiero olistico,
  • tutte le discipline olistiche,
  • la definizione di olismo,
  • i migliori libri sull’olismo,
  • …e molto altro!

continua a leggere per iniziare a conoscere tutto quello che serve sul mondo dell’olismo!

grafico di olismo e filosofia del pensiero olistico
l’olismo è l’unione di più elementi tra loro.

l'olismo e il pensiero olistico

in epoca contemporanea abbiamo visto moltissime discipline nascere e fondarsi sul voler dare una direzione trascendente alla vita in senso assoluto.
queste discipline oggi vengono, racchiuse e studiate sotto un unico nome conosciuto dai più come  Holismo od olismo.
Dal greco ὅλος hòlos, cioè “totale”, “globale”, è una posizione teorica alternativa contrapposta “al riduzionismo”, basata sull’idea che le proprietà di un sistema non possono essere spiegate esclusivamente tramite le sue singole componenti in quanto, dal punto di vista “olistico“, la sommatoria funzionale delle parti è sempre maggiore/differente dalla somma delle prestazioni delle parti prese singolarmente.

capitolo 1

olismo, significato e definizione

La parola, insieme all’aggettivo “olistico“, è stata coniata negli anni venti da Jan Smuts (1870-1950), uomo politico, intellettuale e filosofo sudafricano, autore di Holism and Evolution (“Olismo ed evoluzione”), del 1926.

Secondo Smuts , l’olismo  è anche esprimibile come il frutto strutturale di un ‘evoluzione emergent”, dove la complessità strutturale che ne deriva in un ente non è riducibile ai suoi aggregati.
Secondo l’Oxford English Dictionary, Smuts ha definito l’olismo come:

«…la tendenza, in natura, a formare interi che sono più grandi della somma delle parti, attraverso l’evoluzione creativa».

la filosofia del pensiero Olistico

in epoca contemporanea il pensiero olistico viene sopratutto relegato ad ambienti di natura “alternativa” e new-age di forte ispirazione orientale, od orientaleggiante fortemente ispirati alla tradizioni delle Valli dell’Indo.

Tuttavia storicamente sarebbe corretto collocare l’origine del  pensiero olistico e i suoi derivati, all’interno del panorama mediterraneo, dove i filosofi dell’antica Grecia (del calibro di Pitagora ed Aristotele) e i sapienti Magi Babilonici furono i primi pionieri del pensiero unitario a livello universale e globale.

se oggi il pensiero olistico è principalmente riferito a filosofie di aspetto antropologico, e a pratiche di tipo ginnastico e/o manipolative, in origine il pensiero olistico era fortemente permeato filosofia metafisica e la sua direzione era diretta allo scoprire il “sapere” più recondito dell’universo, includendo in esso speculazioni Teogoniche (relative alla nascita degli Dei e dell’universo) e anche di stampo astrologico.

Proprio per questo motivo in epoca classica e medioevale i filosofi e i Dottori studiano e ricercano le proprietà del “Pharmakòn”  mettendo in relazione la sintesi Alchemica – Qabbalasitca  di piante, minerali e pianeti, non solo al fine di poter “guarire” l’essere umano ma di elevarlo a un sapere “più” trascendente, oggi ancor più avvalorato dal sapere moderno negli ambiti sopracitati.

olismo

capitolo 2

le Discipline Olistiche e il Metodo Olistico

le discipline olistiche sono tutte quelle forme di arte e benessere volte al benessere assoluto della persona.

proprio per questo motivo TUTTE le forme di arte, comunicazione, scienza e religione possono essere discipline olistiche! quello che cambia è il modo, il metodo in cui l’operatore, l’agente e il soggetto si pongono in relazione tra loro, portando a sintesi del “Metodo Olistico” un approccio “dove la centralità del percorso è l’assoluto!”

tra le principali forme di discipline che già all’origine offrono un approccio olistico abbiamo ad esempio:

  • le diverse forme di Yoga
  • le arti nella loro espressione più alta
  • la ginnastica
  • la spiritualità e la filosofia
  • diverse forme di divinazione

lo yoga e il tantra

lo yoga e il tantra sono le discipline olistiche per antonomasia: in esse l’aspetto di assoluto è portato quasi all’estremo, tanto che la definizione stessa di Yoga è : “unione con l’assoluto”, unione con Dio.

lo yoga si sviluppa e applica in più forme : alcune più fisiche, altre più mentali o spirituali, con lo scopo di adattarsi all’individuo per guidarlo verso il se superiore

Il tantra molto simile allo yoga, si concentra spesso sulla percezione sensoriale, o sul distacco da essa, come lo yoga si articola in diverse “scuole” e secondo alcuni autori può essere considerata una forma più “primitiva” di Yoga.

il pilates e la ginnastica olistica

il pilates è una forma di ginnastica moderna, o metodo di allenamento che tra ispirazione dalle tecniche di allenamento degli antichi greci, volto a coordinare volontariamente e con attenzione ogni muscolo del proprio corpo.

Traendo origine dalla ginnastica greca condivide con essa molti aspetti, ovvero la purificazione dell’individuo per mezzo della ginnastica, alla ricerca dell’armonai perfetta del corpo (nelle sue forme e nei suoi aspetti).

La parola ginnastica deriva dal “tempio” in cui essa veniva pratica il Gimnasio, il cui significato è “mettere a nudo”, un luogo di ritrovo sia filosofico che atletico poichè secondo gli stessi filosofi, nelle palestre veniva messo a nudo “l’io” dalle proprie maschere insieme al corpo dell’atleta.

La quasi totalità delle palestre era consacrata ad Hermes , ai Dioscuri e anche ad Artemide e ad Apollo come nel caso singolare di Sparta , consacrandole a tempio di queste divinità, tanto che la ginnastica fu elevata ad attività di ispirazione divina.

l’osteopatia, la chiropratica e il massaggio olistico

osteopatia e chiropratica, sono due branche della medicina moderna spesso incluse nelle materie mediche alternative, e dall’evoluzione di alcune delle loro tecniche è nato il massagio olistico.

la peculiarità di queste tecniche non è la cura o l’attenuazione del sintomo o del dolore, ma la ricerca della causa scatenante, indagando la totalità del corpo e della psiche per portare all’ omeostasi – l’equilibrio naturale del corpo e promuovere l’autoguarigione.

l’alimentazione olistica e la nutraceutica

l’alimentazione olistica è un approccio assai innovativo in materia di alimentazione nutrizione, volto non solo a nutrire l’individuo ma anche alla somministrazione di alimenti in grado di favore il corretto equilibrio del corpo.

proprio per questo motivo lo studio di questa disciplina non si limita solo allo studio dei macronutrienti (proteine, carboidrati, grassi) e del calcolo kilo calorico, ma anche allo studio degli degli oligoelementi (sali, vitamine) e delle molecole speciali che compongno alcune piante o erbe.

la divinazione e le filosofie occulte

la divinazione e le filosofie occulte, sono state riscoperte con lo studio dell’olismo e delle materie olistiche.

infatti sia nella divinazione per mezzo di oracoli come nel caso della lettura dei tarocchi, o nello studio della complessità del cosmo come nell’astrologia e lo studio delle filosofie occulte come magia o alchimia , la scopo è sempre scoprire la relazione tra i singoli elementi che compongono l’universo e l’universo stesso.

il feng shui

il feng shui è una pratica di origine cinese il cui scopo è quello di studiare le relazioni e iterazioni tra gli “ambienti” e gli elementi.

si basa sullo studio delle correnti di energia: acqua sotterranea e aria, e come dirigere e convogliare queste energie esterne per poter mantenere l’ambiente in sintonia ed equilibrio.

la musica nell’olismo – la musica olistica

la musica ricopre un ruolo importante all’interno dell’approccio olistico, essa è in grado di collegare l’individuo direttamente alle proprie emozioni consce ed subconsce, di far emerge e rimuovere i blocchi psico – emozionali, è in grado di coinvolgerci e di elevarci a stati di iper coscienza , tanto che sciamani, druidi, monaci utilizzavano la musica come veicolo per l’estadi spirituale e la trascendenza!

Lo stesso Pitagora aveva individuato nella scale musicali le regole per accedere alle “armonie” e ai segreti dell’universo, tanto che il “segreto dei Templari” era proprio lo studio delle scale armoniche musicali pitagoriche, e la realizzazione di “Templi” in armonia con queste leggi.

shiva mentre balla musica olistica
il Dio shiva nella sua danza sciamanica

Attraverso questa coscienza e conoscenza oggi possiamo veicolare il corpo, la psiche, l’emotività e l’anima della persona tramite l’uso della musica, sia come tonico che come farmaco per l’anima.

segui i nostri brani di musica olistica


riferimenti :

scopri il nuovo corso di "introduzione ai segreti dell'esoterismo" Gratis

scopri subito le 3 Video Lezioni Dove Ti Insegno:

  • Cosa Devi Fare Se Vuoi Imparare Seriamente L’esoterismo
  • Come Scegliere Un Libro Di Esoterismo Di Valore
  • Quali Sono I Testi Migliori Per Iniziare

Inoltre Verrai Aggiunta All’esclusiva Lista V.I.P.
Godrai A Vita Dell’accesso Anticipato
Alle Ristampe Dei Migliori Testi Di Esoterismo
Al Momento Dell’uscita!