Le Dee Diana e Artemide sono figure ricorrenti nella mitologia classica e romana, con moltisismi leggende tramandate e talvolte con versioni differenti dei miti.
Queste figure leggendarie seppero talmente colpire l’immaginario collettivo che spesso i culti o i miti di altre divinità quali : Cibele,Era (Giunone), Selene, Ecate, le Fatue,Iside confluirono all’interno della venerazione della cacciatrice, un fenomeno articolato all’interno delle ere e dei millenni talvolta spontaneo e talvolta coatto.

Le Leggende della Dea Diana: epoca classica.

Esistono molti miti di epoca classica legati alla figura di Artemide, tuttavia i più noti sono quelli legati al momento della sua nascita (contenuto nella Teogonia di Esiodo), dove la Dea assiste la madre Latona nel parto del gemello Apollo(approfindimento nel mito di Diana; ancora un mito ricorrente è legato alla prima Infanzia di Artemide, dove ella richiede al padre Zeus di poter abitari tra i bosichi e i monti (appenninici nel caso di Diana)vicenda narrata negli “Inni” di Callimaco (inno di callimaco ad artemide), un ulteriore mito speso raffigurato in epoca mediovale invece è quello legato alla vicenda di Diana e Atteone (le metamorfosi di Ovidio), dove talvolta la figura di Atteone viene associata a quella del Gigante Orione.

Altri importanti riferimenti ad Artemide si ritrovano all’interno dell’Odissea di Omero, dove la Dea si vede schiereta a fianco dell’esercito Troiano (pur essendo la dea Sparta) per l’insulto arrecato dalla confederazione greca al tempio del gemello Apollo.

 

aprofondimento sui miti minori di Diana.

Le Leggende della Dea Diana e Orione

una vicenda controversa e degna di Nota sono tutti i miti riguardarti le vicende di Diana e il gigante Orione.
Esistono diversi miti (anche contrastanti) dove si parla dell’amore tra Orione e Artemide, e la gelosia di Apollo, e di come Orione e il fedele compagno Sirio abbiano guadagnato l’immortalità, dopo la morte per avvelenamento dell’infame scorpione, affinchè potessero restare per sempre negli occhi di Artemide.

diana e orione

Le Leggende della Dea Diana: epoca Romana

la sostanziale differenza tra Artemide e Diana è che in epoca Romana con l’avvento del Sol Invictus, e la consacrazione di l’unione di Apollo ad Helios, la figura di Diana fu automaticamente collegata alla figura di Selene, anche l’imperatore Caligola, appassionato di culti misterici e simili, cercò di “installare” a Nemi un culto lunare tra Iside-Diana (normalmente iside era collegata ad Afrodite) .
Non sappiamo esattamente come finì la vicenda, e quel che rimaneva delle navi tempio di Caligola fu distrutto in un incedio per opera di soldati Nazisti; qualcuno suppone che si tratti di una vendetta per opera della Dea, oltraggiata dalla bestemmia che rappresentavano queste navi…

Leggende dell’epoca Moderna e post-medioevale

in epoca moderna esistono molte rielaborazioni delle leggende riguardanti la figura di Diana, un esempio tra questi è il romanzo di Charles G. Leland “Aradia”, dove lo scrittore (rielaborando probabilmente alcuni testi inquisitori medioevali) narra le vicende di un’improbabile Diana affiancata da Lucifero e Aradia (Eriodiade?) .
il testo è sicuramente è frutto di un’invenzione alla stregua di un romanzo di fantasia, dove elementi dei culti misterici Eleusini sono mischiati ai miti di Era, Giano e Cibele e nonchè con elementi di Mitraismo e Manicheismo, tuttavia analizzando in maniera approfondita il culto Mitraico (Romano) collegare Lucifero alla figura di Diana rimane e sempre rimarrà una bestemmia.

– per chi volesse ricercare approfondimenti su questa tesi e spendere tempo nella ricerca (senza escluderla a priori) consiglio di documentarsi attraverso lo studio:
Mitraismo Romano
manacheismo
gnosticismo
culto dei Giovannari/Luciferiani

torna alle cronache di diana

 

 

 

suggerimenti ?
contattami!
0