"fai 3 giri di ruota e vincila!"

 

ruota dell'anno
ruota dell’anno

Cos’è La Ruota dell’Anno?

La ruota dell’Anno, identifica un calendario ciclico solare e/o lunisolare osservato in molte forme di neo-paganesimo, in cui compaiono 8 feste stagionali nominate dall’autore Gerald Gardner , Sabba, ricalcando il termine “Shabbat”  comunemente associato ad ogni pratica religiosa eretica al cattolicesimo nel periodo della S. Inquisizione.
Sebbene Molti testi, vorrebbero attribuire un’origine celtica al calendario  le fonti storiche antiche e moderne smentiscono questa tesi, sebbene il calendario  è ispirato a tradizioni folkloristiche europee.

fonti storiche sul computo temporale celtico

Il popolo celtico evolvendosi anche dal punto di vista sociale e tecnologico (dalla caccia e raccolta ad alcune forme avanzate di agricoltura in britannia) ha conseguentemente evoluto il proprio sistema di considerazione del “tempo”, partendo da un sistema più semplice (estate- inverno) fino ad evolvere un sistema con 4 festività principali Samhain,Imbolc,Beltane,Lammas, in un sistema lunisolare.
Purtroppo però la mancanza di una tradizione unitaria all’interno dei popoli celti, non ha permesso l’identificazione di un sistema definito di culti , deità o festività.
Si suppone comunque che le differenze fossero contestuali alle 3 macro aree di espansione celtica (cisalpina,transpalpina, britannica) a causa del clima, del territorio e delle popolazioni indigine ad esse associate.
Oggi (purtroppo)rimane solo un unico ed attendibile  reperto storico a testimonianza dell’antico sistema celtico: il calendario di Coligny.

calendario celtico
calendario celtico

Le vere orgini della ruota dell’anno.

La ruota dell’anno di larga diffusione negli ambienti della magia moderna e del neopaganesimo, trova origine le sue origini più antiche nelle antiche tradizioni della persia e dell’india; infatti nel testo indiano  Srimad Bavaghatam datato tra il VI e il X  dc, troviamo un chiaro riferimento alla ruota dell’anno con 8 festività principali disposte similmente alla “nuova” ruota dell’anno.Questo antico sistema è giunto a noi grazie all’enorme successo che negli ultimi 2 secoli la tradizione indiana ha riscosso nel mondo occidentale, pirma grazie alla East Indian Company, in fase successiva grazie al testo proibito “kamasutra” (di larga diffusione nei salotti vittoriani), con una terzo rilancio specialmente in ambito esoterico grazie al famosissimo A.Crowley e in epoca moderna grazie ai movimenti Hippies e la successiva new age, tradizione che ha influenzato tantissimo il panorama esoterico-spirituale moderno e si potrebbe azzardare dire madre del neo-paganesimo, per l’attitudine di mescolare tradizioni o peggio in alcuni casi di inventarle…
In epoca moderna,nel 1950, il club wikka “Bricket Wood coven” e il club druidico “OBOD” adottarono comunemente la ruota dell’anno per allineare le celebrazioni tra questi due importanti ordini…

La ruota e i suoi contesti

Dal punto di vista simbolico la ruota è utile in alcune importanti  speculazioni intellettuali, in particolare nella considerazione magico-filosofica sullo scorrere ciclico del tempo, o sull’inesistenza stessa del tempo, tuttavia occorre comprendere che la ruota è un primo “semplice” ingranaggio (tuttavia molto incompleto a cuasa di mancanza di considerazioni sulla luna) utile a comprendere le meccaniche più raffinate e sottili dell’universo che la matematica ha dimostrato ripetersi schematicamente nell’universo… ricordando comunque che spesso è meglio non rimanere intrappolati nelle ruote che  tra i celti erano simbolo di morte…

Le 8 festività:


le 8 festività della ruota sono:

Samhain
31 ottobre /1 novembre

Yule
(Solstizio d’inverno) 20 o 21 dicembre

Imbolc
2 febbraio

Ostara
(Equinozio di Primavera) tra il 20 e il 23 marzo

Beltane
30 aprile e 1 maggio

Litha
(Solstizio d’estate) 21 o 22 giugno

Lughnasadh
31 luglio e 1 agosto

Mabon
(Equinozio d’autunno) 20 o 21 settembre

Lascia un commento