HomeDei dell’Olimpo

questa sezione è dedicata allo studio approfondito sugli Dei dell’Olimpo, gli Olimpi, con approfondimenti su :

  • i nomi delle divinità dell’olimpo
  • il significato e il ruolo che esse ricoprivano
  • le divinità minori dell’olimpo
  • i libri sugli consigliati sugli Dei Classici
  • … e molto altro!

per approfondire subito l’argomento continua la lettura!

Dei dell'Olimpo

Gli Dei dell'Olimpo

capitolo 1Le Divinità Dell'antica Grecia e dell'Antica Roma

i dodici Grandi Dei dell’ Olimpo che presiedevano l’olimpo erano conosciuti e soprannominati Olimpi, oppure  in greco antico essi erano conosciuti come con l’epiteto di “Dodekatheon” “Le Dodici divinità”.

Insieme presiedevano agli aspetti fondamentali delle vicissitudini e delle abitudini umane (vizi, virtù, usi e costumi; i principali miti, prima di tradizione orale oppure rappresentati graficamente per mezzo di composizioni artistiche su ceramiche vascolare e sui frontoni dei Templi, furono catalogate e messe per iscritto da Esiodo nella sua “Theogonia” ( la Nascita degli Dei), un poema che narra la genesi e la nascita delle Divinità dell’antica Grecia.

Le divinità ricoprivano un ruolo centrale e molto vicino alla vita quotidiana delle persone, proprio per questo motivo, la tradizione artistica vascolare, raccontava per mezzo di rappresentazioni grafiche le vicissitudine degli Dei o Degli Eroi dell’antica Grecia, talvolta anche per mezzo di raffigurazioni simili ai nostri fumetti,  raffigurazioni di vita rurale o comune, fino alle rappresentazioni di arte Erotica.

Secondo questo schema, anche il cielo stellato, oltre essere una mappa era una rappresentazione artistica dei miti mortali e Divini, pertanto ogni stella, ogni costellazione (o gruppo di costellazioni) era collegata e in grado di raccontare un mito, rappresentato graficamente sul firmamento…

capitolo 2i nomi degli Dei dell'olimpo

Gli Olimpi

gli olimpi, le dodici divinità che abitano l’olimpo erano accomunate a Zeus per parentale, essi erano fratelli, consorti o figli di Zeus, tuttavia Ade pur essendo una divinità importante, non viene contemplata tra i dodici poiché la sua residenza è confinata negli inferi.

Lo stesso Poseidone, tuttavia pur avendo accesso all’olimpo spesso tende a preferire l’oceano come Dimora.

  • Afrodite
  • Apollo
  • Ares
  • Artemide
  • Athena
  • Demetra
  • Dioniso
  • Efesto
  • Era
  • Hermes
  • Poseidone
  • Zeus

Divinità minori

esistono anche divinità minori collegate ai dodici autori, in alcuni Casi Hestia ricopre il ruolo di divinità Olimpica al posto di Poseidone

  • asclepio
  • Cariti
  • ilizia
  • eros
  • ebe
  • Hestia
  • Ore
  • Igea
  • iris
  • Latona
  • Moire
  • Muse
  • Nike
  • temi
  • tyche

capitolo 3caratteristiche e attributi degli Dei dell'olimpo

Le divinità Olimpiche (Theoi Olympioi) presiedevano sopra ogni aspetto e “sfaccettatura” della vita e spesso erano raggruppati sotto un unico epiteto che rappresentava il loro comune indirizzo o vocazione.

THEOI AGORAIOI – Divinità della Piazza

erano le divinità della piazza, – Agora luogo del mercato e della pubblica assemblea.
Zeus in qualità di divinità dei monarchi, presiedeva al di sopra dell’assemblea, insieme ad Athena come Dea del saggio consiglio, Dike (la giustizia), Temi (le norme giuridiche, la giustizia), Calliope l’eloquenza.

Le divinità del commercio invece erano guidate da Ermes, il dio dei commerci, insieme ad Efesto ed Atena come patroni degli artigiani (tessitori, ceramisti, fabbri, scultori…) in seguito anche Apollo fu aggiunto tra queste divinità.

THEOI DAITIOI – Divinità delle Feste

erano le divinità delle feste, dei banchetti e dei Simposi, Dioniso il dio del vino e Estia patrona delle feste presiedevano sopra di essi; essi erano accompagnati da divinità festive come Afrodite divinità del paicere, le Cariti dee della gioia della danza e dei divertimenti, insieme a Theoi Musikoi – ledivinità della musica che accompagnavano le feste e i simposi.

THEOI GAMELIOI – Divinità dei Matrimoni

Erano le divinità del matrimonio.
Primi tra questi erano Zeus, Era e Afrodite, ma altri culti erano dedicati  includevano Imeneo il Dio delle nozze, gli Eroti (divinità dell’amore) Peito la persuasione, le Cariti (grazie), Eunomia (il buon ordine pubblico) Armonia ed Ebe la giovinezza.

THEOI GEORGIKOI – Divinità dei lavori nei campi

erano le divinità dell’agricoltura,  Demetra in testa mentre la maggior parte delle divinità erano divinità ctonie ed infere non appartenti alla dimensione dell’olimpo.

THEOI GYMNASTIKOI – Divinità dei Giochi sportivi

erano le divinità che presiedevano il gimnasio, i giochi e le attività atletiche.
Primi tra questi Ermes, Eracle e i Dioscuri (i gemelli), seguivano poi Nike la vittoria alata, Agone la competizione come “daemon” minori dei giochi sportivi. Eros  spesso associato alla virtù del “cameratismo” era spesso adorato nei giochi atletici.

THEOI HALIOI – Divinità del Mare

erano gli dei del mare guidati in testa dal loro sovrano Poseidone.
molti tra gli dei olimpici includevano luoghi e associazioni dedicate al mare: tra questi Apollo come guida, Artemide ( patrona dei porti) Afrodite sulla spuma del mare , e Dioscuri contro le tempeste, sulle imbarcazioni e sul viaggio sicuro contro le tempeste marittime.
Molte divinità marine tuttavia, erano associate alle profondità abissali e non ricoprivano ruoli all’olimpo.

THEOI IATRIKOI – Divinità della Medicina

erano le divinità della medicina e della guarigione.
queste virtù appartenevano principalmente agli insegnamenti di Apollo includendo anche il suo figlio Asclepio dio della medicina e la sua famiglia: Epione sulle virtù calmanti ed emolienti, Igeia la buona salute, Panaceia (la cura), Aegle la radianza, Iaso la salute, Aceso la cura e Telesforo sulla convlascenza.

THEOI KTESIOI – Divinità della Casa

erano le divinità della casa e del domicilio.
Erano guidate da Zeus protettore della casa (ctesius) e della coorte di familia (hicesius) insieme ad Estia dea del fuoco sacro e del focolare.
Ecate ed Ermes entrambe importanti dei protettori della casa che vegliavano sulla protezione dell porte e le vie di ingresso.

THEOI MANTIKOI – Divinità della Divinazione

erano gli dei degli oracoli, della divinazione e della profezia.
questi erano guidati da Apollo dio degli oracoli e dei profeti, e Zeus il dio del fato.
altri dei oracolatori erano la titanide Phoeibe (delfi) Temi (delfi dodona), Dione (dodna) e Mnemosine (lebadeia).
Il dio Ermese, presiedeva sopra alcuni tipi di forme primitive di divinazione tra cui il lancio di pietre, oracolo su lancio di monete e l’astrologia, e infine Pan e e le ninfe inspiravano alcuni profeti- asceti dei boschi e dei piccoli paesi rurali.

THEOI NOMIOI – Divinità rurali

erano le divinità dei campi, della campagna e delle attività agricole incluse la caccia, la caccia di uccelli, la pesca e i pascoli di pecore e bestiame.
Essi erano guidati da Artemide per quanto riguarda la caccia Ermes per  il Pascolo e Dioniso dio dell’abbondanza e del vino.
La maggior parte delle divinità rurali non appartenevano al regno dell’olimpo.

THEOI MOUSIKOI – Divinità della Musica

erano le divinità della musica della danza e dell’educazione nelle arti.
Essi erano guidati dalla coppia di gemelli Apollo e Artemide: il primo presiedeva sopra la musica e la poetica mentre la seconda sui cori , gli agoni e le danze delle ragazze.
Altre importantissime divinità della musica includevano le nove muse, le Cariti danzanti e il semi dei della musica Imenao e Linos.
Dioniso Ermes e Afrodite anchessi erano divinità legate alla musica e alle arti.