Spesso abbiamo sentito paralre di tradizione stregonica, stregoneria, culti delle streghe o infine di stregheria
Ma cos’è la stregheria?

cosè la stregheria
streghe Italiane nell’iconografia “neopagana”

cos’è la stregheria: origine del nome Moderno

L’origine “recente” del nome “stregheria” nasce con Leo Martello negli anni ’70 nel tentativo di creare un culto di stregoneria tradizionale “italo-americana” mischiando elementi neopagani e tradizionali, con lo scopo di differenziarsi dai recenti gruppi wicca.

Martello ha affermato di appartenere ad una “tradizione di famiglia” di stregoneria religiosa della Sicilia, di antica origine della zona di Enna, nel suo libro del 1970 “Witchcraft: The Old Religion“.
Martello non usa la parola “Stregheria” quando ci si riferisce alla sua pratica personale, bensì si riferisce ad essa come “la tradizione della Strega”.

Un altro autore italo-americano,  di particolare rilevanza è Raven Grimassi, che afferma di avere derivato le sue conoscenze da tradizioni famigliari di stregoneria, provenienti dall’Italia, dalla quale i suoi avi immigrarono.

la stregheria nel medioevo

Uno dei primi usi nella storia del termine “stregheria”, come sinonimo di stregoneria si ritrova in un’opera poetica di Lorenzo Lippi, pubblicata postuma nel 1688, Il Malmantile racquistato. Un altro riferimento al termine, si ritrova nell’opera in lingua inglese di Ephraim Chambers, Cyclopaedia or Universal Dictionary of Arts and Sciences opera pubblicata a Londra nel 1728. Successivamente il “Dizionario di erudizione storico-ecclesiastica da San Pietro sino ai nostri ” del 1854, narra un episodio del 1521 ossia di una delibera presa dal Consiglio dei Dieci di Venezia contro eretici della Valcamonica che praticavano ciò che veniva definito per l’appunto stregheria.

approfondimento sulle vere origini della stregheria

che cos’è la stregheria

In conclusione si può definire La stregheria come una forma “tradizionale, spontaea e a-tradizionale” di pratica stregonica (o stregoneria) appartenente al panorama del folklore Europeo dell’epoca post-medioevale, e che ha conosciuto nuova enfasi nei salotti di epoca vittoriana, tanto da ispirare nuovi culti come la wicca, o la stregheria italo-americana di Martello e Grimassi, culti tuttavia molto differenti dalla forma “tradizonale” della stregheria.

torna all’indice della stregheria


riferimenti sitografici:

stregheria

 

0