i campi della luna

quando si parla dell’antica storia d’italia é inevitabile far riferimento a tutti quei popoli, come celti – etruschi – romani che ne influenzarono il territorio sia dal punto politico che geografico, tuttavia nel farlo ci si scorda di citare una regione d’italia unica nel suo genere e nella sua storia che non solo seppe tenere testa alla disciplina di Roma, ma che ospitó popoli unici nel suo genere con usi e costomi radicalmente diversi alle usanze della penisola:  i liguri, e nello specifico I Lunensi.

Le radici antiche della Lunigiana

un popolo antico, con radici millenarie e addiritttura un’ereditá genetica totalmente differente: i popoli di queste terre non solo erano tra i pochi popoli europei matristici documentati (come i pitti di scozia), non solo rappresentano un solido nucleo di popolazione pre indo-europea , ma erano caratterizzati di essere discendenti dell’uomo di Neanderthal (o quantomeno condividerne il territorio e le usanze), una particolare razza d’ominide  avanzata,che fece del culto delle Madri il fuclro dei propri culti, una razza che secondo alcuni miti (e scienziati) discenderebbe dagli Orsi, gli stessi orsi che abitavano su tutto l’arco alpino ligure – tosco – emiliano , e che erano sacri alla luna e alla Dea Artio (Dea della caccia e delle selve da cui trassero Origine Diana ed Artemide), orsi (purtroppo estinti) che ancora oggi nominano i monti di questa regione (come il monte orsaro).

Dall’eridità della Lunigiana…

un’ereditá difficile, di cui sono rimaste solo poche tracce, piccole e enigmatiche vergini guerriere, che come sfingi  mostrano con disinvoltura i propri volti lunari, sfidando i confini del tempo e sfidando ogni memoria scritta che questi popoli non hanno voluto e non hanno saputo lasciarci. un popolo forte e fiero che non si é piegato ne arreso alla forza di Roma, che ha saputo resistere ai Celti, un popolo che ha saputo dimostrare forza e onore anche tra i liguri – liguri che hanno dominato dal piemonte, la liguria, l’ emilia , la toscana e forse ancora la sicilia con il loro Re Siculo.

…alle superstizioni popolari

…alcune tradizioni sopravvivono tra le memorie degli anziani – come le  steli di pietra – antichi rituali dedicati a millenarie Vergini guerriere sopravvivono tra le icone e le superstizioni locali…memorie che forse seppero animare le fantasie di Charles Godfrey Leland
…e la in alcuni paesi sperduti tra i monti, vicino a gelide pozze d’acqua, rivivono ancora femmine scolpite…
anime immortali di un passato che desidera ri-nascere dalle proprie madri…

ma questa é un altra storia…

Prenotazione Facile!
se ti è piacuta la meta puoi prenotare il tuo beb direttamente da qui!
Booking.com

mete recenti


ISCRIVITI alla mia news-letter!!

Condivi l'articolo su facebook! hai dei suggerimenti ?
contattami!